Rubavano rame in tutta la città: arrestati sei predoni di oro rosso

1

I primi due a finire nella rete due cittadini romeni, “pizzicati”all’interno di un deposito di via Tiburtina, dopo aver rubato 80 chili di rame. oro rosso

(MeridianaNotizie) Roma, 26 settembre 2013 – Il rame, l’oro rosso, fa sempre gola e ancora di più in tempi di crisi. I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, in poche ore, hanno arrestato, in tre distinti episodi, sei predoni di “oro rosso”, con l’accusa d furto aggravato. I primi due a finire nella rete, sono stati due cittadini romeni, di 19 e 25 anni, arrestati dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro, che li hanno “pizzicati”all’interno di un deposito di via Tiburtina, dopo aver rubato 80 chili di rame.

Poco dopo, altri tre cittadini romeni, rispettivamente di 22, 23 e 26 anni, tutte vecchie conoscenze delle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che li hanno sorpresi in via della Magliana, con tre zaini con all’interno 75 chili di rame, appena rubato da una cabina elettrica. Infine è stata la volta di un cittadino bosniaco di 22 anni, già noto alle forze dell’ordine arrestato sempre dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile. Il 22enne, si è introdotto all’interno dell’isola ecologica di piazzale dei Militari Caduti nei Lager, nel tentativo di rubare del materiale in rame ma è stato notato da una pattuglia di militari dell’Arma che lo hanno bloccato.

I sei predoni di “oro rosso” arrestati dai Carabinieri sono stati accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Tutto il rame recuperato dai militari dell’Arma è stata riconsegnato ai legittimi proprietari.

Altre videonews su Cronaca:

San Lorenzo, uomo si scaglia contro agenti: tre in ospedale

Ex tronista Karim Capuano in manette, come Tyson stacca l’orecchio al vicino

Print Friendly, PDF & Email
Share.