Sangermano della Banda della Magliana scappa a Roma, acciuffato dopo quattro giorni

0

E’ stato individuato a Roma, dove ha amici e parenti, dopo appostamenti presso alcune abitazioni e grazie all’ausilio di “fonti confidenziali”banda della magliana favignana

(MeridianaNotizie) Roma, 27 settembre 2013 – La sua fuga è durata poco, giusto quattro giorni. E’ stato rintracciato dal personale del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria e arrestato a Roma Maurizio Sangermano, evaso martedì 24 settembre dal carcere di Favignana sulle Isole Egadi in Sicilia: l’uomo, 56 anni, romano, è ritenuto dagli investigatori collegato fin dagli anni ’90 a elementi della Banda della Magliana.

Arrestato nel febbraio del 2011 ad Orvieto, in Umbria, a suo carico diversi reati: dall’associazione per delinquere alla rapina a mano armata, oltre a truffa, evasione, traffico internazionale di autoveicoli rubati e stupefacenti, ricettazione e altro. Sangermano aveva fatto perdere le tracce dopo la licenza oraria (dalle 7 alle 15) concessagli dal magistrato di sorveglianza di Trapani.

E’ stato individuato a Roma, dove ha amici e parenti, dopo appostamenti presso alcune abitazioni e grazie all’ausilio di “fonti confidenziali”. L’uomo si era già procurato documenti falsi (carta di identità, tessera sanitaria e patente guida) e sembra fosse in procinto di fuggire in Spagna.

Altre videones su Cronaca:

Coniugi tentano rapina, lei viene bloccato lui prova a “trattarne” la liberazione

Spari in strada alla Romanina, obbiettivo l’auto di un funzionario del Viminale

Frosinone, Zingaretti aggredito dai precari: “Ci hai abbandonati”

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.