Stretta alla criminalità tra Parioli, Nomentano e viale Libia: 4 arresti e 4 denunce

1

In via Salaria due romani di 41 e 47 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri che li hanno sorpresi dopo aver rubato un motociclo. A seguito di perquisizione a bordo del furgone da loro utilizzato, sono state rinvenute altre due moto rubate.

(MeridianaNotizie) Roma, 4 settembre 2013 – Proseguono senza sosta i controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri nei quartieri della Capitale. Nella giornata di ieri, i militari della Compagnia Parioli, hanno svolto un servizio finalizzato al contrasto di ogni forma di fenomeno criminale, concentrato nei quartieri Parioli, Nomentano e Viale Libia. Il bilancio è di 4 persone arrestate e di 4 altre denunciate in stato di libertà. In zona Nomentana, i militari hanno arrestato un 44enne romano, sorpreso a rubare un’auto. In zona viale Libia i militari hanno arrestato un cittadino romeno di 19 anni e ne hanno denunciato altri tre, tutti minorenni, rispettivamente di 15, 16 e 17, sorpresi in possesso di 50 chili di rame rubato. controlli-parioli1

In via Salaria due romani di 41 e 47 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri che li hanno sorpresi dopo aver rubato un motociclo. A seguito di perquisizione a bordo del furgone da loro utilizzato, sono state rinvenute altre due moto rubate. Infine è stata la volta di un 73enne romano, incensurato, dipendente di un distributore di benzina che dopo essersi intascato l’incasso della serata, circa 2000 euro, ne ha simulato il furto. L’uomo è stato smascherato e denunciato dai Carabinieri che hanno recuperato l’intera somma.

Altre videonews di Cronaca

Lavorare da casa si può anche agli arresti domiciliari. Nigeriana pizzicata con droga “sugar brown”

“Polizia al ladro al ladro!” ma si inventa tutto. Fermati in due per simulazione di reato

Operazione “Usura Filippina”, arrestata colf a capo di una banda di usurai

Print Friendly, PDF & Email
Share.