Strilla in strada per chiedere aiuto, il marito la perseguitava

1

Il marito, raggiunto dai militari all’interno dell’abitazione è stato ammanettato e portato in caserma e successivamente su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotto presso il carcere di Regina Coeli.

(MeridianaNotizie) Roma, 18 settembre 2013 – I Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, un cittadino romeno, di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine. L’episodio è accaduto in un’abitazione di via Tuscolana, a Cinecittà, dove la moglie, connazionale, di 24 anni, con il figlio neonato, per fuggire all’ennesima aggressione da parte del marito è scesa in strada chiedendo aiuto. violenze-famiglia3

I militari intervenuti su segnalazione giunta al pronto intervento 112, hanno trovato e soccorso la donna che trasportata al pronto soccorso dell’Ospedale Vannini, è stata medicata e dimessa con alcuni giorni di prognosi. Il marito, raggiunto dai militari all’interno dell’abitazione è stato ammanettato e portato in caserma e successivamente su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotto presso il carcere di Regina Coeli. La donna, ai militari ha confermato che le aggressioni da parte del marito si erano ripetute più volte da un anno a questa parte e che in un precedente episodio di violenza l’aveva già denunciato per maltrattamenti.

Altre videonews di Cronaca

Marino confessa: tifo la Roma

Armato di bastone entra in un bar

Armi e droga in casa, al Casilino fermato un calabrese 57enne

Print Friendly, PDF & Email
Share.