Torino, donna fa sesso col prete e poi lo ricatta: arrestata rom 32enne

1

Le manette per la donna sono scattate al suo rientro in Italia, dopo un periodo trascorso in Romania. Stando a quanto emerso, la 32enne era pronta a tornare nuovamente alla carica con il prete per farsi consegnare altri 50mila euro

(MeridianaNotizie) Roma, 16 settembre 2013 – Quasi 350mila euro: questa la somma che una donna roma si è fatta dare da un prete sotto la minaccia di diffondere dei presunti video in cui i due facevano sesso. Ma adesso la donna, di 32 anni, è stata arrestata dai carabinieri di Torino per estorsione. Secondo le indagini coordinate dal procuratore Andrea Padalino, i due avevano avuto una relazione clandestina tra il 2009 e il 2011, durante la quale l’uomo le aveva dato dei soldi per le sue prestazioni. Ma quando il sacerdote aveva tentato di troncare i loro rapporti lei aveva iniziato a ricattarlo minacciandolo di diffondere dei filmati dei loro incontri, che in realtà risulterebbero inesistenti.preti2

Da quanto accertato, da ottobre 2011 il prete ha fatto bonifici alla donna per 320mila euro, oltre ai contanti, per una cifra che arriva attorno a 350mila euro. Convinta a rientrare dalla Romania perchè il sacerdote era restio a versarle altro denaro, la 32enne è stata infine rintracciata e sottoposta a fermo dai carabinieri della Compagnia di San Carlo. Le manette per la donna sono scattate al suo rientro in Italia, dopo un periodo trascorso in Romania. Stando a quanto emerso, la ragazza era pronta a tornare nuovamente alla carica con il prete per farsi consegnare altri 50mila euro.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Cronaca:

Parisienne, sconfiggere il cancro si può: 30 mila donne in corsa contro il tumore al seno

Risolto un “cold case”, trovati dopo 22 anni gli assassini del caso Germani

“Ripensando il mercato”, da Cna un’indagine sui mercati rionali di Roma

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.