Ubriaco, senza patente e con l’auto del capo provoca incidente e scappa. Fermato pirata sulla Tuscolana

1

L’agente si è posto immediatamente all’inseguimento dei fuggitivi e, aiutato da una guardia particolare giurata, anch’egli di passaggio nella via, ha raggiunto e bloccato i due dopo una violenta colluttazione.

(MeridianaNotizie) Roma, 12 settembre 2013 – Ha preso le chiavi dell’auto in uso al suo datore di lavoro, alle dipendenze del quale lavora come collaboratore domestico, è sceso in garage, preso la macchina e insieme ad un amico è uscito. Forse già altre volte aveva approfittato dell’assenza e della fiducia del “capo”, per prendere la sua macchina e “spassarsela” a sua insaputa, ma questa volta qualcosa è andato storto. Verso la mezzanotte infatti, i due sono rimasti coinvolti in un incidente stradale in via Tuscolana, nella zona della Romanina. Un poliziotto del Commissariato Appio, libero dal servizio, ha notato l’impatto tra le auto e si è fermato per prestare i primi soccorsi. I due si sono fatti prendere dal panico, sapendo che sarebbe stato difficile giustificare l’accaduto e allora sono scesi dalla vettura e si sono dati alla fuga. commissariato-lido2

L’agente si è posto immediatamente all’inseguimento dei fuggitivi e, aiutato da una guardia particolare giurata, anch’egli di passaggio nella via, ha raggiunto e bloccato i due dopo una violenta colluttazione. Intanto un’ auto del Commissariato di zona, allertata dalla sala operativa della Questura, a seguito di una precedente segnalazione al 113, è giunta sul posto e, presi in consegna i due, li ha accompagnati in ufficio. Identificati per L.O. e C.O., entrambi rumeni, rispettivamente di 26 e 22 anni, la coppia di stranieri è stata tratta in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Per il 26enne è scattata anche la denuncia per guida senza patente, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza.

Altre videonews di Cronaca

Chiusura tribunali, Cancellieri: “si va avanti”. A Gaeta avvocati si incatenano ai palazzi di giustizia

Il Ministero della Sanità boccia il metodo Stamina: “non è scientifico”. Vannoni: “comitato non imparziale”

Entra in una lussuosa concessionaria dell’Appia Nuova. Il 28enne puntava ad accessori da rivendere

Print Friendly, PDF & Email
Share.