Voleva far saltare tutti in aria aprendo il gas. Fermato 80enne a Zagarolo per tentata strage

1

Il tempestivo arrivo di alcuni familiari che udito il forte odore di gas ha permesso di evitare il peggio, infatti hanno immediatamente chiuso arrestato la fuoriuscita del gas e allertato i Carabinieri.

(MeridianaNotizie) Roma, 6 settembre 2013 – Un cittadino italiano, di 80 anni, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Zagarolo con l’accusa di tentata strage. L’uomo, ieri sera, all’interno del suo appartamento, ha aperto il rubinetto del gas saturando l’ambiente con l’intento di far saltare la palazzina, abitata anche da altre due famiglie. zagarolo-strage1

Il tempestivo arrivo di alcuni familiari che udito il forte odore di gas ha permesso di evitare il peggio, infatti hanno immediatamente chiuso arrestato la fuoriuscita del gas e allertato i Carabinieri.  L’uomo, arrestato dai militari dell’Arma, a causa di un malore è stato poi accompagnato presso l’ospedale di Palestrina, dimesso, è stato associato al carcere di Rebibbia. Non si conoscono ancora i motivi dell’insano gesto.

Altre videonews di Cronaca

No alla pedonalizzazione dei Fori, il 13 settembre commercianti alzano le serrande in strada

Rompono il vetro per rubare un’auto, promettono al proprietario di ripararla. Fermati in due all’Aurelio

Aggredita in casa, anziana donna trovata morta nel Prenestino

Print Friendly, PDF & Email
Share.