Arriva iOS 7, il nuovo sisema operativo Apple

1

GUARDA IL VIDEO

La prima grossa novità di iOS 7 è la revisione grafica con icone più piatte e minimaliste. Mentre uno degli aggiornamenti più interessanti dal punto di vista pratico è quello che riguarda il ‘Centro di controllo’ che darà accesso immediato alle funzioni principali dell’iPhone

(MeridianaNotizie) Roma, 18 settembre 2013 – Se siete in trepidante attesa per l’arrivo sul mercato italiano dei due nuovi Iphone 5c e 5s potete consolarvi intanto con il nuovo sistema operativo iOS 7, il sistema operativo per iDevice completamente riprogettato in chiave minimalista che sarà disponibile per il download da stasera. La presentazione ufficiale è infatti prevista per le 19:00 di oggi, anche se manca ancora la conferma da Cupertino. E come trascorrere queste ore se non controllando di avere tutto in regola per sfruttare al meglio il nuovo sistema operativo iOS 7?

Si parte dai requisiti di sistema, quest’anno più stringenti del solito: iOS 7 sarà infatti compatibile con gli iPhone 4 e superiori, gli iPad 2 e successivi, gli iPad Mini e gli iPod Touch di quinta generazione. Rimane quindi incomprensibilmente esclusa la quarta edizione proprio di iPod Touch, sebbene fosse in vendita sul sito Apple fino a estate inoltrata e nonostante presenti caratteristiche tecniche molto simili a iPhone 4. Chi fosse in possesso di un terminale non compatibile, però, non si disperi: proprio ieri Apple ha abilitato su App Store il download delle vecchie versioni delle applicazioni, per evitare la morte prematura di prodotti ancora performanti. IOS72

La prima grossa novità di iOS 7 è la revisione grafica con icone più piatte e minimaliste. Mentre uno degli aggiornamenti più interessanti dal punto di vista pratico è quello che riguarda il ‘Centro di controllo’ che darà accesso immediato alle funzioni principali dell’iPhone: basterà far scorrere il dito dal basso verso l’alto sul display per veder comparire un pannello da cui gestire Bluetooth, Wi-Fi, modalità aereo, non disturbare e luminosità ma anche usare il flash come torcia elettrica.

Con iOS7 arriva poi l’atteso iTunes Radio – la risposta di Apple a Spotify e Pandora – un servizio di radio sul web, gratuito, con oltre 200 stazioni, all’occorrenza si possono acquistare i brani con un link diretto ad iTunes. Novità anche per la fotocamera: sull’onda lunga di Instagram anche sull’iPhone arrivano i filtri per modificare le immagini e nei video sarà possibile effettuare lo zoom sia prima che durante la registrazione. Tra le innovazioni curiose, l’assistente vocale Siri si adegua alle pari opportunità: alla voce femminile si aggiunge anche una maschile. Più di sostanza è invece l’aggiornamento di Find My iPhone: la nuova applicazione rende i telefoni Apple meno appetibili per i ladri, perchè ora è necessario inserire i dati dell’account proprietario anche per disattivare la ricerca remota o ripristinare il telefono. Queste alcune delle novità più significative pescate dalle 200 funzionalità in più che arrivano con l’aggiornamento del sistema operativo. iOS7 sarà disponibile non per tutti i dispositivi, ma a partire dall’iPhone 4 e modelli successivi, iPad 2 e versioni seguenti, iPod touch di quinta generazione e iPad mini.

Come scaricarlo? – Non appena Apple renderà disponibile iOS 7, lo scaricamento avverrà con due modalità distinte. La prima vede il consueto collegamento del device al computer per la sincronizzazione con iTunes: il software scaricherà automaticamente il firmware e provvederà a installarlo sul device. In alternativa, dal menu Generali di iOS 6 si può verificare la presenza dell’aggiornamento e procedere a un’installazione over-the-air. Sebbene la perdita dei dati personali e delle applicazioni scaricate sia un’evenienza davvero remota, si consiglia comunque di effettuare un backup via iTunes o iCloud prima di procedere all’operazione. Inoltre, vale anche la pena chiedersi se sia il caso di passare al nuovo sistema operativo: sui device più vecchi molte delle funzioni non saranno abilitate – si pensi ad esempio ad Airdrop – e pare che le performance su iPhone 4 non siano particolarmente fulminee, sebbene più che accettabili.

Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cultura

A Roma il raduno del Ducati Monster Club

I Negrita tornano con “Deja vu”

35 euro e spacchi tutto, arriva la “Camera della Rabbia”

Print Friendly, PDF & Email
Share.