Hackerato iPhone Touch, i pirati tedeschi ce l’hanno fatta

2

I pirati tedeschi del Chaos Computer Club sono riusciti a vincere la gara online. Su Twitter impazzano le ricompense degli utenti

(MeridianaNotizie) Roma, 23 settembre 2013 – Hackerato. Il sistema di sicurezza ID touch dell’iPhone, ovvero il riconoscimento delle impronte digitali, è stato hackerato. I pirati informatici vengono dalla Germania e appartengono al Chaos Computer Club. In un video hanno dimostrato che è sufficiente stampare una foto ad alta risoluzione dell’impronta su una pellicola trasparente per farsi riconoscere e sbloccare il telefono.

I ‘suggerimenti’ del gruppo ai novelli 007 sono molto dettagliati: una volta scelta la ‘vittima’, si dovrà innanzitutto fotografare la sua impronta digitale con una risoluzione di 2400 dpi, per essere poi stampata a 1200 dpi su un foglio trasparente; a questo punto, si farà colare sul foglio un po’ di lattice che, una volta asciugato, creerà una sottile pellicola da sollevare e inumidire leggermente prima di piazzarla sul sensore per sbloccare il telefono. hackerato-iphone-touch1

Procedimento che se, da un lato, rassicura circa il rischio di essere sottoposto al ‘taglio del dito’ per entrare in possesso dei dati di un iPhone, dall’altro crea perplessità sulla sicurezza digitale, vista la semplicità con cui la tecnica per clonare le impronte può essere replicata utilizzando materiali facilmente reperibili.

Sul sito che ha lanciato la gara Istouchidhackedyet.com ora non c’è più un no, ma un forse alla domanda: “Qualcuno ha già hackerato l’iTouch ID?. La conferma quindi ancora non c’è.  Centinaia di utenti su Twitter offrono ricompense di varia natura: da una semplice bottiglia di birra fino a 10mila euro.

Servizio di Giulia Taccioli

Altre videonews di Cultura

Successo a sorpresa per la Notte Bianca a Fiumicino

Agis Lazio contro Fondazione Teatro Valle: “è illegale, in contrasto con tutto il sistema teatrale romano”

Belèn e Stefano oggi sposi! Alla cerimonia buffet napoletano e ballerine per le ospiti

Print Friendly, PDF & Email
Share.