Luca Manfè è il nuovo Masterchef Usa, “italians do it better”

2

Nella stagione precedente, Manfè aveva superato le selezioni ma era stato subito eliminato. “Torna il prossimo anno”, gli aveva detto Gordon Ramsay. Detto, fatto. Riesce a entrare di nuovo, e questa volta si gioca tutte le sue carte.

(MeridianaNotizie) Roma, 12 settembre 2013 – “And now I am America’s MasterChef”, esulta cosi Luca Manfè, il nuovo vincitore di Masterchef Usa 2013. Fin qui nulla di strano se non fosse che Manfè è un’italiano doc, o meglio di Aviano, provincia di Pordenone. Emigrato solo dieci anni fa in terrà americana. Ma non solo! È anche l’unico italiano ad aver mai partecipato alla trasmissione e, oggi, il primo ad averla vinta, nonostante avesse tra i suoi giudici i temutissimi, Gordon Ramsey, Joe Bastianich e Graham Elliot.masterchef1

Nella stagione precedente, Manfè aveva superato le selezioni ma era stato subito eliminato. “Torna il prossimo anno”, gli aveva detto Gordon Ramsay. Detto, fatto. Riesce a entrare di nuovo, e questa volta si gioca tutte le sue carte. Un inizio in sordina, puntata dopo puntata Manfè diventa “the one to watch”. Con uno spiccato accento italiano, leale verso gli altri concorrenti e pieno di savoir-faire: Luca è un fuoriclasse con i suoi completi elegantissimi, ma è con il suo talento ai fornelli che farà la differenza. Arriva in finale grazie al frico, piatto tipico del Friuli di origine povera, nato come sistema per recuperare gli avanzi del formaggio con patate e burro. Manfé sfida Natasha Crnjac, 26 anni, casalinga di San Diego. Una panna cotta di basilico e composta di pomodori lo spedisce dritto nelle braccia del suo sogno americano.

Altre videonews di Cultura

Cinema al Maxxi, due mesi di anteprime e incontri in attesa del Festival di Roma

Hard Candy Fitness, le palestre capitoline di Madonna aprono lunedi 16. Previsto boom d’iscrizioni

Corri per donare il sangue! Al via la 12^ edizione di Blood Runner

Print Friendly, PDF & Email
Share.