Sbilanciamoci!, aperti i workshop di economia etica tra le rovine di un’ex fabbrica

1

GUARDA IL VIDEO

Nieri: “questo incontro è importante perché rappresenta un modo di vedere questa fase politica economica e sociale con un occhio diverso”.

(MeridianaNotizie) Roma, 6 settembre 2013 – Rovesciare le politiche di austerità, ridare voce alle ragioni dell’uguaglianza per uscire dalla crisi e rifondare il progetto democratico a livello nazionale e continentale, sono i punti che animeranno i dibattiti dell’undicesima edizione del Forum di Sbilanciamoci!. sbil 2

Il tavolo di lavoro dal titolo “EUROPA DISEGUALE. Le alternative alla recessione e alle diseguaglianze” si è aperto questo pomeriggio a Roma presso gli spazi di OfficineZero, ricavati all’interno di un’ex fabbrica di riparazioni di treni. All’apertura dei lavori hanno partecipato le istituzioni rappresentate dal Vice-sindaco di Roma Nieri.

Sbilanciamoci’ è un laboratorio di idee fondamentale. In questi anni in cui ho ricoperto incarichi istituzionali ho sempre lavorato a stretto contatto con loro e preso molte delle loro idee, abbiamo anche avuto in passato dei lavori comuni. Oggi questo incontro è importante perché rappresenta un modo di vedere questa fase politica economica e sociale con un occhio diverso, partendo dalle persone, dall’aspetto relazionale e sociale e non, come fa di solito l’economia classica, dal mercato, dove conta più la finanza che le persone. I comuni si sono indebitati per il resto dei prossimi decenni con i derivati e strumenti di finanza creativa. La fase di crisi che stiamo attraversando ci dimostra quanto ‘Sbilanciamoci’ avesse ragione nel criticare il pensiero dominante che vede il mercato e la finanza come la soluzione a tutti i problemi. Nonostante le cose siano oggi ben chiare, purtroppo nel mondo si continua a perseguire quelle ricette che stanno portando ulteriori danni”. Secondo Nieri, “è paradossale il fatto che chi ha creato i danni nel mondo siano le stesse persone che oggi presentano le ricette. Se continuiamo ad andare in quella direzione non usciremo dalla crisi e non andremo tanto lontano”.

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Roma Capitale

Unioni Civili, un registro unico per “unire” tutte le coppie di Roma. Sel presenta la delibera

Torna a Roma “Atreju”, tema centrale “la terza guerra” della grande finanza contro i popoli

A Piazza Bella Piazza CGIL lancia il suo piano del lavoro

Print Friendly, PDF & Email
Share.