Nissan e città di Yokohama inseme per il primo programma di car sharing in Giappone con veicoli elettrici

1

Primo progetto di car sharing con oltre 100 veicoli elettrici ultracompatti della Nissan in Giappone a Yokohama, volto al miglioramento del trasporto pubblico e dell’ambiente.

(MeridianaNotizie) Roma, 30 settembre 2013 – La Nissan Motor Co., Ltd introduce un servizio di car sharing, di tipo “one way”, per la città di Yokohama, in Giappone. Il servizio, battezzato “Choimobi Yokohama”, è il primo nel “paese del sol levante” basato sull’utilizzo di veicoli elettrici ultracompatti e sarà attivo a partire dall’11 ottobre e durerà un anno. I veicoli messi a disposizione, modello EV ultracompatto “New Mobility CONCEPT” della Nissan, saranno circa 100 e si potranno richiedere tramite domanda on line dai cittadini. nissan-e-la-citta-di-yokohama-lanciano-per-la-prima-volta-in-giappone-un-programma-di-car-sharing-con-veicoli-elettrici-ultracompatti-110079_5_8

Il progetto nasce dall’impegno congiunto della città di Yokohama e la Nissan di ridurre le emissioni, promuovendo l’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi (programma Yokohama Mobility Project ZERO – YMPZ). Il tipo di progetto è “one way”, il che significa che ogni veicolo può essere noleggiato e restituito in qualsiasi dei 45 punti adibiti nel centro della città. Miglioramento delle condizioni ambientali, del trasporto pubblico e promozione del turismo. Questi sono gli obiettivi del Choimobi Yokohama (in giapponese “mobilità semplice”), che rappresenta il primo servizio di car sharing che prevede l’utilizzo di un numero così alto di veicoli elettrici volti a tale importante progetto di mobilità.

La Nissan non ha lavorato da sola al progetto. La Hitachi  ha sviluppato il sistema di iscrizione e  prenotazione al servizio, i parcheggi presso le varie stazioni saranno messi a disposizione dalla Mitsui’s Repark, e da altre aziende che operano nel settore del trasporto pubblico e del turismo. Nissan si conferma leader mondiale della mobilità a emissioni zero . L’impegno volto a migliorare le condizioni dell’ambiente e del trasporto urbano passa attraverso lo sviluppo di questi elettrici, per poi ricercare nuove soluzioni. Il miglioramento e la salvaguardia dell’ambiente e del trasporto urbano vanno di pari passo con il miglioramento della vita dei pendolari e dell’uomo in genere.

Altre videonews di Motori:

Alfa Romeo lancia la 4C IFD, la bicicletta che si ispira alla supercar

I3: la nuova macchina della Bmw di plastica rinforzata con fibra di carbonio

Fisichella in pista per provare l’Alfa Romeo 4C

Print Friendly, PDF & Email
Share.