Derby Roma – Lazio, Bradley e Ederson con Marino contro il razzismo

0

GUARDA IL VIDEO

Marino: lo sport deve essere veicolo di socializzazione e benessere.

(MeridianaNotizie) Roma, 20 settembre 2013 – Scambio di maglie tra il primo cittadino Ignazio Marino e i due giocatori di Roma e Lazio Bradley e Ederson. Due maglie con i colori delle contrapposte squadre e il numero uno sono state donate dai due calciatori al primo cittadino, mentre il sindaco ha ricambiato il regalo con una maglietta con su scritto “Il razzismo non gioca a Roma”.derby

Un incontro per dire basta ad ogni forma di violenza ed auspicare un derby, quello di domenica, all’insegna “dello sport e del fair play” è quella che si auspicano i tre protagonisti dell’incontro.

“A poche ore dal derby di domenica – ha detto Marino – tutti insieme, amministrazione e giocatori, vogliamo trasmettere un messaggio: importantissimo: lo sport deve essere veicolo di socializzazione e benessere. La presenza dei giocatori testimonia quanto è importante lo sport vissuto con spirito di squadra, lontano da fenomeni odiosi come il razzismo. Crediamo che siano solo le persone stupide coloro che si lasciano andare a manifestazione razziste invece di godere una giornata di passione e sport”.

Per il biancoceleste Ederson, “viviamo nella città piu’ bella del mondo e vogliamo dare un esempio contro il razzismo. Ci auguriamo ci sia rispetto tra giocatori ma anche fuori lo stadio”. “Sono molto contento di essere qui – ha infine sottolineato Bradley – il derby è una partita speciale per i tifosi, i giocatori e la città. E’ la partita di calcio più bella del mondo. Ci guarderanno tutti e noi vogliamo dimostrare che Roma non è razzista”.

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Roma Capitale

Falcognana, sabato 21 mobilitazione generale in piazza contro discarica

Nomadi, ancora sgomberi a Primavalle e Via Salviati

Save the Children, riparte campagna contro mortalità infantile

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.