Non ci sono più i Piranha di una volta: in Amazzonia ora sono vegetariani

0

Nuove scoperte nella foresta Amazzonica, circa 441 specie di animali oltre a insetti e invertebrati. Lo ha comunicato il WWF.

(MeridianaNortizie) Roma, 24 ottobre 2013 – Il WWF ha compilato una lista in cui vi sono tutte le ricerche scientifiche compiute dal 2010. Solo nella foresta Amazzonica sono state scoperte 441 specie di animali negli ultimi 4 anni. Tra queste, particolarmente sorprendenti sono il piranha vegetariano, la scimmia che fa le fusa e la rana grande come un’unghia della mano.amazzonia

Tutte le specie ultimamente scoperte sono state così classificate: 258 piante, 84 pesci, 58 anfibi, 22 rettili, 18 uccelli e un mammifero. Secondo il WWF, sono numerosi anche i “nuovi” insetti e invertebrati. Damiano Fleming, direttore del programma per il Brasile e l’Amazzonia del Wwf della Gran Bretagna, ha dichiarato ” con una media di due nuove specie scoperte ogni settimana durante gli ultimi quattro anni, è chiaro che la straordinaria Amazzonia rimane uno dei più importanti serbatoi di biodiversità del mondo“. Molte specie scoperte sono endemiche della foresta Amazzonica e quindi risultano essere a rischio, data la continua deforestazione che colpisce, secondo le statistiche, l’equivalente di tre campi di calcio al minuto.

Il “Tometes camunani”, il piranha vegetariano, è anch’esso messo a rischio dalla costruzione di dighe e dall’attività delle miniere, che incide sulla sua alimentazione e sul suo habitat tra le rocce dell’Amazzonia. Altra specie scoperta è la “Caqueta titi”, la scimmia dell’Amazzonia colombiana, i cui cuccioli fanno le fusa. La rana minuscola, grande come un’unghia, scoperta in una zona della Guyana, la “Allobates amissibilis”, è fortemente a rischio, in quanto quella zona dovrebbe essere aperta a breve al turismo.

L’Amazzonia è la più grande foresta pluviale tropicale, oltre a essere è il più grande sistema fluviale del mondo. Si estende per gli Stati del Brasile, Bolivia, Perù, Ecuador, Colombia, Venezuela, Guyana, Suriname e Guyana francese.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Ambiente:

VIDEO > Denuncia dei Radicali, Malagrotta chiusa ma discariche del Lazio ricevono ancora “tal quale”

VIDEO > Aeroporti di Fiumicino e Ciampino, l’ARPA Lazio conferma: inquinamento acustico in aumento

Rifiuti, Albano: 35 persone al pronto soccorso per la puzza della discarica

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.