Rifiuti, E. Marino: “Forse non utilizzeremo Falcognana. Malagrotta era davvero economica”

0

“Le valutazioni non si fanno a scatola chiusa ma andando ad analizzare criticità, problemi, necessità” ha detto l’assessore falcognana

(MeridianaNotizie) Roma, 1 ottobre 2013 – “Ad oggi, non so se utilizzeremo la discarica di Falcognana perché, probabilmente, se siamo a riusciti a mettere in piedi strade diverse, non è detto che ce ne sia bisogno. Il ministero sta finendo le ultime indagini perché le valutazioni non si fanno a scatola chiusa ma andando ad analizzare criticità, problemi, necessità”. Così, Estella Marino, assessore all’Ambiente di Roma Capitale, stamani ai microfoni di Radio Città Futura.

E alla domanda sui costi del trasferimento dei rifiuti al Nord, dopo la chiusura di Malagrotta, ha risposto: “Fino a ieri pagavamo 67 euro/tonnellata per il conferimento in discarica; con i bandi che sono stati aggiudicati, la spesa è tra i 100 e i 115 euro/tonnellata, quindi la differenza, moltiplicata per le tonnellate, è quanto ci costerà. C’è da dire – ha aggiunto – che Malagrotta, obiettivamente, aveva costi più bassi rispetto ad altre discariche ma è anche vero che ha creato una serie di problematiche per la Valle Galeria. Quando facciamo i conti sui costi, dobbiamo tenere in considerazione anche gli effetti ambientali”.

Altre videonews su Ambiente:

“Lucchetto day” per Malagrotta: a Valle Galeria 200 cittadini chiudono la discarica

Falcognana, il Presidio No Discarica Divino Amore attacca Zingaretti ed Ecofer

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.