Droga, controlli nel viterbese. Spagnoli moldavi e romeni fermati per spaccio di stupefacenti

5

Nella Capitale, militari della Stazione di Sutri, nel corso di una perquisizione delegata dall’autorità giudiziaria romana hanno arrestato in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente i cittadini spagnoli R. C., 30enne, disoccupato e R. C. M., 27enne, operaio, trovati in possesso di 10 grammi di cocaina, 30 di hashish, un bilancino di precisione, un taglierino con la lama ancora intrisa di hashish e la somma contante di € 1.680 ritenuta provento dell’attività delittuosa.

(MeridianaNotizie) Roma, 14 ottobre 2013 – Durante l’ultimo fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Ronciglione nell’ambito dell’ordinaria attività di contrasto e prevenzione alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacente hanno attuato una fitta rete di controlli e perquisizioni sulle principali arterie viarie della giurisdizione (Cassia , Cimina, Braccianese ecc.) e su obiettivi precedentemente individuati. Nella Capitale, militari della Stazione di Sutri, nel corso di una perquisizione delegata dall’autorità giudiziaria romana hanno arrestato in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente i cittadini spagnoli R. C., 30enne, disoccupato e R. C. M., 27enne, operaio, trovati in possesso di 10 grammi di cocaina, 30 di hashish, un bilancino di precisione, un taglierino con la lama ancora intrisa di hashish e la somma contante di € 1.680 ritenuta provento dell’attività delittuosa. carabinieri

Entrambi saranno giudicati con il rito direttissimo nella mattinata di oggi. A Caprarola, E. Z., 33enne, studente marocchino, è stato denunciato per la detenzione ed il porto ingiustificato di una forbice dalla lama di circa 20 cm. Per gli stessi motivi è stato denunciato a Ronciglione, l’operaio pakistano H. M. B., 21enne, che sotto il sedile della propria autovettura nascondeva una mazza di ferro lunga circa 45 centimetri. Ad Oriolo Romano, invece, C. A., moldavo 40enne, pregiudicato, è stato denunciato perché nonostante fosse già colpito da decreto di espulsione emesso dalla prefettura di Roma nell’agosto dello scorso anno, continuava a permanere nel territorio nazionale. A Carbognano H. M., marocchino 31enne, di Vignanello è stato segnalato quale assuntore di stupefacenti poiché trovato in possesso di una modica quantità marijuana.

Altre videonews di Cronaca

Insieme nel bene e nel male.. ma non all’autogrill: il marito si dimentica della sposa in luna di miele

VIDEO > La Costa Concordia prenderà il largo, ecco come

Venerdì nero per il trasporto: 18 ottobre a rischio bus, tram e ferrovie

Print Friendly, PDF & Email
Share.