Duro colpo per i Casalesi: arrestato il fratello di Sandokan, “postino” di pizzini

3

Arrestato Francesco Schiavone, fratello del boss camorrista “Sandokan”. Portava gli ordini di suo fratello agli esecutori dei crimini.

(MeridianaNotizie) Roma, 24 ottobre 2013 – E’ stato arrestato presso la sua abitazione a Giugliano (NA) dalla Squadra Mobile della Questura di Caserta Antonio Schiavone, fratello di Francesco Schiavone, boss dei Casalesi, più famoso come “Sandokan“. Dovrà rispondere dell’omicidio di Aldo Scalzone, avvenuto nel 1991, di cui è accusato.diarrr

Gli altri accusati dell’omicidio sono il boss camorrista Francesco Bidognetti e il figlio Aniello, entrambi già incarcerati. Scalzone era considerato vicino al clan “De Falco”, antagonista alle famiglie Schiavone e Bidognetti. Antonio Schiavone ha precedenti per reati di camorra e sarebbe diventato boss a seguito dell’arresto del fratello “Sandokan”.

Secondo la ricostruzione della Dda (Direzione Distrettuale Antimafia) di Napoli, l’arrestato è colui che trasmise l’ordine all’esecutore materiale di uccidere Scalzone, comando dato da suo fratello e dall’altro boss Francesco Bidognetti, entrambi all’epoca del fatto detenuti. La vittima era considerata “mente imprenditoriale” del clan nemico De Falco.

A dare la svolta alle indagini, sono state le dichiarazioni di un pentito del clan che partecipò all’omicidio, che hanno permesso di ricostruire il ruolo di Antonio Schiavone.

Altre videonews in Cronaca:

Sbarchi in Sicilia: soccorsi 150 migranti in difficoltà a sud di Lampedusa

Papa Francesco fa i miracoli: un ragazzo si costituisce alla Polizia quando vede la sua elezione

VIDEO > Scontri manifestazione 19 ottobre: rimessi in libertà i sei ragazzi fermati

Print Friendly, PDF & Email
Share.