Giovedì banche chiuse e bancari in piazza: lo sciopero arriva dopo 13 anni

2

Tutti gli sportelli bancari saranno chiusi ed è stato indetto uno sciopero unitario di tutte le sigle del creditobanca 1 a

(MeridianaNotizie) Roma, 28 ottobre 2013 – Chi deve fare operazioni bancarie corra al più vicino sportello perchè potrebbe essere troppo tardi. Incredibilmente dopo 13 anni le care banche chiuderanno i battenti e, cosa ancora più incredibile i bancari andranno in piazza. Tutti gli sportelli bancari saranno chiusi ed è stato indetto uno sciopero unitario di tutte le sigle del credito.

Per lo sciopero della categoria tutti i sindacati hanno organizzato giovedì 31 ottobre un corteo a Ravenna, città del presidente Abi Giovanni Patuelli (numero uno della locale Cassa di Risparmio) e manifestazioni a Roma, Genova, Padova e Milano. L’evento sarà anche preceduto il 30, in occasione della giornata del Risparmio dell’Acri, da un presidio a Roma e a Milano. Lo sciopero è proclamato contro la disdetta anticipata del contratto collettivo consegnata dall’Abi.

Altre news su Cronaca:

Sul Marco Aurelio per denunciare lo sfratto di una 77enne: Usb chiede una seria politica per la casa

Rivoluzione Ryanair: più bagagli a mano e più gentilezza

VIDEO > Albuccione, smantellato “mercato all’aperto”: fornivano droga a San Basilio e Tor Bella Monaca

Print Friendly, PDF & Email
Share.