Hashish e cocaina venduti come al supermarket, 43 arresti nel palermitano

2

Nel quartiere della Guadagna a Palermo sono state arrestate 43 persone. Sgominato il discount della droga, dove numerosi pusher di tutta la Sicilia vendevano stupefacenti.

(MeridianaNotizie) Roma, 22 ottobre 2013 – Era diventato il punto di riferimento per tutti gli spacciatori della zona. E’ il quartiere palermitano della Guadagna, dove i pusher, provenienti da tutta la Sicilia, vendevano grossi quantitativi di hashish e cocaina. Fra la stazione centrale e via Oreto, parte orientale del capoluogo siciliano, i carabinieri della Compagnia Piazza Verdi hanno scoperto, a seguito di indagini, un “supermercato” della droga.spaccio

In manette questa mattina sono finite 43 persone, le ordinanze sono state sottoscritte dai sostituti procuratori Amelia Luise e Maurizio Agnello e dal procuratore aggiunto Teresa Principato. Due organizzazioni criminali si erano imposte nel mercato della droga palermitano, che riesce da sempre a produrre grossi profitti sconfiggendo anche la crisi. I Carabinieri si sono infiltrati nel quartiere con numerose sentinelle e installando telecamere e microspie.

Dalle intercettazioni telefoniche, si nota l’utilizzo di nomi in codice, per parlare di droga, da parte degli spacciatori. Erano utilizzate parole come “cocco”, “mezzo caffè” e “automobili”. Quando si voleva segnalare la presenza di Forze dell’Ordine, si diceva “c’è caldo”. La clientela era vasta, da studenti a imprenditori, che avevano tutti il numero di telefono dei boss. I “nuovi clienti” potevano acquistare solo se presentati da persone di fiducia.

Altre videonews in Cronaca:

Lungotevere Marzio: ritrovato il corpo di un ciclista

Uno schiaffo al figlio gli costa un mese di carcere, dovrà risarcire anche l’ex moglie

Enna, suora sbadata in contromano sulla a19 investe una famiglia

Print Friendly, PDF & Email
Share.