L’ Aquila, la droga arriva dai Balcani: sequestrati sette quintali di eroina e marijuana diretti in Abruzzo

5

Sono 71 le persone di cui la Procura distrettuale antimafia dell’Aquila ha chiesto e ottenuto l’arresto per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti. Sono stati sequestrati oltre due quintali di eroina afgana e 5 quintali di marijuanaeroina 2

(MeridianaNotizie) Roma, 21 ottobre 2013 – Si chiama Operazione Ellenika: i carabinieri del Ros, attraverso un blitz hanno stroncato un traffico di droga dai Balcani. Sono 71 le persone di cui la Procura distrettuale antimafia dell’Aquila ha chiesto e ottenuto l’arresto per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti. In totale sono stati sequestrati oltre due quintali di eroina afgana e 5 quintali di marijuana.

La maxi operazione dei carabinieri, denominata ‘Ellenika’, è tuttora in corso in Italia, Albania, Bosnia e Kosovo. Nel mirino del Ros una organizzazione ramificata in diversi paesi e regioni, ritenuta responsabile del traffico di centinaia di chili di eroina e marijuana. Le indagini, spiegano gli investigatori, sono state sviluppate nell’ambito di un progetto europeo di contrasto alla criminalità balcanica, con il supporto di Europol e della Dcsa, in stretta collaborazione con la polizia albanese, bosniaca, slovena, croata e kosovara.

Gli oltre due quintali di eroina e i cinque quintali di marijuana sequestrati erano destinati ad una organizzazione radicata in Abruzzo, che commercializzava la droga sul mercato locale e su quelli delle Marche e della Puglia

Altre news su Cronaca:

VIDEO > Scontri antagonisti: convalidati gli arresti per sei manifestanti

VIDEO > Corteo antagonisti, tensione tra militanti di Casapound e polizia

VIDEO > Corteo Antagonisti, lancio di oggetti e scritte sui muri: episodi di violenza sedati dalla Polizia

Print Friendly, PDF & Email
Share.