Marrazzo rivela “torno in tv”

2

Intervistato da Porro durante la trasmissione “Virus”, Piero Marrazzo ha annunciato il suo ritorno in tv, come conduttore di una nuova trasmissione Rai.

(MeridianaNotizie) Roma, 19 ottobre 2013 – Ospite ieri sera al programma Virus, il contagio delle idee su rai 2, condotto da Nicola Porro, Piero Marrazzo ha annunciato al termine dell’intervista che tornerà in televisione. Sarà conduttore del nuovo programma “La razza umana”. E’ un ritorno al passato per l’ex presidente del Lazio, che dopo lo scandalo sessuale di quattro anni fa, è stato costretto a dimettersi dall’importante ruolo assunto, per far spegnere i riflettori su di lui. Piero Marrazzo torna nell’ambiente che lo ha reso famoso, prima della politica.marrazzo2

Torno a fare il mio lavoro, lo faccio con la voglia di rimettermi dall’altra parte, da quella di chi racconta“, ha sottolineato rivolgendosi al giornalista. Rispondendo alle domande di Porro sul suo passato, ha precisato “ho avuto delle frequentazioni che non hanno mai influenzato la mia vita politica, ma frequentazioni che un uomo politico non si può permettere; non ho mai avuto procedimenti penali e si è detto di tutto e di più, ho ricevuto un attacco violento dalla stampa“. E, continua, “c’è un processo dove io sono parte lesa. Io devo essere perdonato solo da mia moglie, dalle mie figlie e dalle persone che mi vogliono bene“.

Se, da un lato, si è difeso, parlando della sua vicenda che fece scalpore, ricordando di non aver dovuto affrontare accuse di corruzione e che sarebbero state dette tante falsità sul suo conto, dall’altro ha fatto anche autocritica “Berlusconi mi chiama e mi informa di un filmino. Perché? Non so darmi una risposta. Lì ho commesso un errore: dovevo già avvertire le autorità. Un uomo di potere avrebbe potuto difendersi con mezzi che solo gli uomini di potere conoscono. Io non sono un uomo di potere. L’errore non si trova nella vita privata, altrimenti saremmo un paese bigotto. Io ho sbagliato solo perché ero presidente. La mia vita privata è intervenuta ed è entrata e la rimettiamo dove deve stare“.

Il video di cui parla è quello che, secondo la voce che circolava il 23 ottobre 2009, ritraeva Marrazzo in compagnia di una transessuale, mostrando la presenza di sostanze stupefacenti, durante il luglio precedente in un appartamento di via Gradoli e che era in mano di alcuni Carabinieri. Per evitare la diffusione delle immagini, l’ex presidente sarebbe stato ricattato dagli stessi.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

VIDEO > Partito il corteo contro l’Austerity, migliaia in Piazza San Giovanni

Roma blindata, nel pre-corteo contro l’Austerity sequestri di estintori e spranghe. Fermati Black Bloc

Le mani della Mafia sull’agroalimentare, giro di affari per 14 miliardi di euro l’anno

Print Friendly, PDF & Email
Share.