Morto il consigliere Udc Musy, fu vittima di una agguato a Torino nel 2011

2

Dopo mesi di coma, a seguito dell’attentato del 2011, è morto a Torino Alberto Musy, consigliere comunale del capoluogo piemontese.

(MeridianaNotizie) Roma, 23 ottobre 2013 – La scorsa notte, intorno alle 22, a Torino è morto Alberto Musy, consigliere comunale Udc, dopo essere stato ferito gravemente il 21 marzo 2011 sotto casa sua durante un agguato. Fu colpito da alcuni proiettili di pistola di un uomo non ancora identificato nel cortile della sua abitazione in centro a Torino, in via Barbaroux, finendo in coma per ben 19 mesi.musy

Proprio questa mattina è ricominciato il processo, in cui imputato per quello che ormai è un omicidio è Francesco Furchi. Le telecamere poste nel centro del capoluogo piemontese avevano ripreso l’omicida, ma ci sono voluti numerosi mesi per giungere a un presunto responsabile. Furchi era stato candidato alle comunali insieme a Musy, e lo avrebbe colpito per rancore, per mancati aiuti ricevuti, come il tentativo di acquisizione della fallita società ferroviaria Arenaways.

Il defunto lascia la moglie Angelica Corporandi d’Auvare e le quattro figlie, di 13, 11, 9 e 3 anni.

Altre videonews in Cronaca:

VIDEO > Quando l’attività di spaccio è di famiglia, marito e moglie in affari per 600mila euro

Tragedia sfiorata a Palestrina, fermato mentre stava facendo esplodere 4 bombole a gas

Rubavano i pacemaker dai cadaveri e vendevano corredi funebri, orrore al cimitero di Pesaro

Print Friendly, PDF & Email
Share.