Napoli, custodiva 400 chili di hashish per conto dei clan: arrestato pregiudicato

2

Lo stupefacente era suddiviso in pani riposti all’interno di 8 sacchi plastificati per un valore di 2 milioni di eurodroga 2

(MeridianaNotizie) Roma, 7 settembre 2013 – 400kg di hashish, suddivisa in pani riposti all’interno di 8 sacchi plastificati: questo quanto sequestrato dagli agenti  in Viale S. Aniello  a Napoli a seguito di perquisizione domiciliare, estesa anche ad un locale cantinato. A custodirla Giuseppe Ceci, un pregiudicato di 28 anni che quando ha  incrociato gli agenti del Commissariato di Polizia “S. Paolo”, alla rotonda tra Via Padula e Via Montagna Spaccata è scappato a bordo del suo scooter.

I poliziotti, giunti nel quartiere Pianura, proprio perché lo cercavano, lo hanno bloccato dopo un breve inseguimento. Ceci, scarcerato solo 3 giorni fa dal regime degli arresti domiciliari, perché ritenuto responsabile del reato di rapina, avvenuta nel mese di luglio scorso ai danni di una donna, è stato arrestato dai poliziotti e condotto in carcere. Quello eseguito dai poliziotti rappresenta il più grosso sequestro operato nel quartiere Pianura e, non si esclude che Ceci detenesse l’ingente quantitativo di droga, per un valore di mercato pari a 2 milioni di euro, per conto del clan della zona.

Altre videonews su Cronaca:

Sciopero Atac: a Porta Metronia un autista si rifiuta di partire

Prenestino, donna precipita dall’ottavo piano. Si pensa al suicidio

VIDEO > CNA festeggia il Tax Free Day: 279 giorni di lavoro l’anno per pagare le tasse a Roma

Print Friendly, PDF & Email
Share.