Nigeria, uccisa una missionaria italiana. E’ stata aggredita con un machete

3

Morta in Nigeria dopo 12 giorni di coma, per delle ferite riportate da colpi di machete durante una rapina, la missionaria bresciana Afra Martinelli.

(MeridianaNotizie) Roma, 11 ottobre 2012 – La 78enne della provincia di Brescia, Afra Martinelli, missionaria laica è morta a Oguashi-Ukwu, a circa 400 chilometri da Lagos, in Nigeria, a seguito delle ferite riportate durante una rapina nella sua abitazione. La sfortunata è stata aggredita dai ladri la notte del 26 settembre con un machete, ed è stata soccorsa il giorno seguente dai suoi collaboratori. Il decesso è avvenuto dopo 12 giorni di coma.missionuccis1

I suoi collaboratori sono del Centro Regina Mundi, fondato proprio dalla missionaria. Il giorno dopo l’aggressione è stata ritrovata in un lago di sangue con una profonda ferita alla nuca. Il “Corriere di Brescia” racconta che i ladri si sarebbero impossessati delle chiavi della scuola di informatica, detenute dalla Martinelli, per rubare tutti i computer e altri materiali

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

Il Nobel per la Pace 2013 all’Opac, grazie a loro l’uso delle armi chimiche è un tabù

Studenti in corteo a Roma al grido di “Non c’è più tempo, riprendiamoci tutto!”

Pizzicati i furbetti dell’Umberto I, edicola e bar “scroccavano” luce e acqua

Print Friendly, PDF & Email
Share.