Non andrà in galera chi coltiva marijuana

0

Approvato dalla Commissione Giustizia del Senato l’emendamento che rende illecito amministrativo la violazione delle norme sulla coltivazione della marijuana.

(MeridianaNotizie) Roma, 11 ottobre 2013 – Ieri, la Commissione Giustizia del Senato ha depenalizzato il reato di chi viola le norme sulla coltivazione della marijuana. Approvato l’emendamento al provvedimento sulle pene non detentive, sottoscritto da Giuseppe Lumia (Pd), che rende la violazione delle prescrizioni per la coltivazione della pianta un illecito amministrativo.maria

L’emendamento modifica, così, l’articolo 28 (secondo comma) del testo unico sugli stupefacenti che recita: “chiunque non osserva le prescrizioni e le garanzie cui l’autorizzazione è subordinata, è punito, salvo che il fatto costituisca reato più grave, con l’arresto sino ad un anno o con l’ammenda“. Già qualche mese fa, il Tribunale di Ferrara aveva stabilito in un processo che coltivare marijuana per uso personale non è reato, creando uno storico precedente.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

Peter Pan: “la nostra storia è a lieto fine, ma c’è da lavorare”

Pomezia, genitori contro sindaco M5S Fiucci. Raddoppiata la retta della mensa a scuola

Codici: “No all’aumento dell’Imu per i romani, chiudiamo le municipalizzate”

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.