Roma, per il week-end di fuoco rafforzate le misure di sicurezza

1

Il piano straordinario organizzato da Prefettura e Questura prevede più di 4.000 esponenti delle forze dell’ordine schierati tra polizia, carabinieri, guardia di finanza. La Questura ha stimato in 15-20mila le possibili presenze manifestazione roma

(MeridianaNotizie) Roma, 17 ottobre 2013 – La Capitale si scalda per la due giorni di manifestazioni e la macchina della sicurezza si è messa in moto. Il piano straordinario organizzato da Prefettura e Questura prevede più di 4.000 esponenti delle forze dell’ordine schierati tra polizia, carabinieri, guardia di finanza. La Questura ha stimato in 15-20mila le possibili presenze. I manifestanti invece puntano a quota 50mila. Saranno rafforzati i presidi davanti agli obiettivi sensibili: sedi istituzionali, ministeri e grandi istituti bancari. Vietata la sosta in buona parte del centro già dalle 7 di questa mattina fino alle 7 di domenica. In campo anche 90 uomini dell’Ama e 20 mezzi per ripulire le aree (per il fine settimana di passione saranno installati anche 60 bagni chimici). Chiusa dalle 15, invece, la fermata San Giovanni della metro A. Le Ztl resteranno, invece, aperte. Domani sera anche l’Olimpico sarà sorvegliato speciale: servizio di filtraggio e presidi fissi e mobili pronti a intervenire per la partita. Il dispositivo che sarà adottato prevede oltre a cerchi concentrici attorno all’area dello stadio Olimpico una sorta di duplice controllo per continuare a tenere sotto controllo la situazione anche dopo la fine del match. Inoltre i pullman dei tifosi del Napoli saranno scortati dalle forze dell’ordine per evitare azioni contro i supporters partenopei

Si comincia domani mattina alle dieci con il corteo organizzato dai sindacati di base che partirà alle 10 da piazza della Repubblica per raggiungere alle 14 piazza San Giovanni (passando per Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni, via Emanuele Filiberto). Sono previsti comizi, speech-corner sotto i gazebo allestiti (dalle ore 16 sui seguenti temi: Precariato nella P.A., Mutualismo e conflitti verso una nuova confederalità sociale, Rompere con la Ue!, Amnistia per le lotte sociali, Migranti e rifugiati, Democrazia nei luoghi di lavoro, Zero rifiuti, Carta costituzionale o Costituzione di carta?) e in serata (dalle 19) un concerto con la partecipazione di 99 Posse, Assalti Frontali, Banda Bassotti, Ascanio Celestini, Banda Popolare dell’Emilia Rossa.

Sempre domani è previsto uno sciopero dei trasporti dalle 8.30 alle 17. Per accogliere la richiesta del sindaco capitolino Ignazio Marino, è stato invece revocato lo sciopero serale di tutto il tpl: la metropolitana sarà dunque in funzione tutta la giornata, i mezzi di superficie saranno in funzione dalle 17 a fine servizio. Invariato lo sciopero del tpl nel resto del territorio nazionale. Dalle sedi regionali dell’Usb sono attesi oltre 100 pullman per la manifestazione. Dietro lo striscione di apertura dei sindacati promotori, il corteo sarà aperto dal coordinamento dei migranti e rifugiati seguiti dai lavoratori dell’Ilva di Taranto e dai Vigili del Fuoco in divisa. Ha dato la propria adesione anche il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua. In serata, alle 20.45, allo stadio Olimpico si disputerà, inoltre, la partita di calcio Roma-Napoli. Sempre in serata, in piazza San Giovanni, sarà allestito l’accampamento “Yes we camp” dove saranno ospitate migliaia di persone che, il giorno successivo, parteciperanno all’altro corteo, quello dei movimenti (dove sono attesi centri sociali e No Tav provenienti da tutta Italia) da piazza San Giovanni a Porta Pia, con un annunciato assedio ai ministeri dell’Economia in via XX Settembre e delle Infrastrutture a Porta Pia. In vista delle due manifestazioni è stato delineato dalle forze dell’ordine un triangolo di quasi tre chilometri, una “zona rossa” che da stasera sarà completamente bonificata: non ci saranno cassonetti e contenitori dei rifiuti, i tombini saranno sigillati, rimesse in funzione le telecamere guaste.

Altre news su Cronaca:

Prenestina, tram 14 investe madre e figlia di sei mesi

Adottati i primi 300 beagle di Green Hill. 2mila i cani ancora in affido provvisorio

VIDEO > Tragedia di Lampedusa: i morti sono seppelliti senza lapide al cimitero di Agrigento

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.