Ruba videogiochi e li nasconde nell’alluminio per eludere antitaccheggio: arrestato 35enne

1

Un 35enne di origine napoletana dopo aver nascosto la merce dentro la sua borsa – per l’occasione foderata all’interno con carta di alluminio – si è diretto verso l’uscita “evitando” le casse galleria sordi

(MeridianaNotizie) Roma, 3 ottobre 2013 – Come se fosse a casa sua ha preso due video giochi dagli scaffali della libreria all’interno della Galleria Alberto Sordi, e ha provato a uscire senza passare alla cassa. Protagonista della vicenda un 35enne di origine napoletane – già noto alle Forze di Polizia – che, dopo aver nascosto la merce dentro la sua borsa – per l’occasione foderata all’interno con carta di alluminio – si è diretto verso l’uscita “evitando” le casse.

L’uomo era però stato notato dagli stessi dipendenti, i quali “tenendolo d’occhio” lo hanno fermato proprio all’uscita. Immediatamente hanno chiesto aiuto ad alcuni agenti di Polizia. I poliziotti intervenuti – in servizio di presidio di fronte a Palazzo Chigi – hanno identificato l’uomo ascoltando anche i dipendenti della libreria, uno dei quali aveva il sospetto che avesse preso della merce nascondendola dentro la sua borsa. All’interno infatti gli agenti hanno trovato due videogiochi; la carta di alluminio con la quale era stata foderata la borsa doveva servire per eludere l’antitaccheggio elettronico posto all’uscita del locale. D.M.A., queste le iniziali del 35enne, è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato Trevi, e dopo ulteriori accertamenti è stato arrestato per il reato di furto.

Altre videonews su Cronaca:

VIDEO > Tragedia a Lampedusa, 95 i morti all’Isola dei Conigli e centinaia i dispersi in mare

Tragedia all’Isola dei Conigli, Letta e Alfano a confronto. La Lega accusa Boldrini e Kyenge

Tragedia all’Isola dei Conigli, Papa Francesco: è una vergogna!

Print Friendly, PDF & Email
Share.