Si fingono poliziotti e “perquisiscono” turisti israeliani, fermati da veri Carabinieri

1

I due turisti, ignari di quanto stava accadendo, hanno cercato di spiegare ai “veri” Carabinieri che i tre avevano detto di essere dei poliziotti. A questo punto, vistisi scoperti, i tre truffatori hanno aggredito i Carabinieri tentando di dileguarsi.

(MeridianaNotizie) Roma, 4 ottobre 2013 – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un cittadino romeno di 38 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina impropria. L’uomo, insieme ad altri due complici fuggiti all’arrivo dei militari dell’Arma, fingendosi poliziotto, in via Montebello, ha fermato una coppia di turisti israeliani mostrando un finto tesserino delle forze dell’ordine e li ha “ripuliti” di 100 euro e 1100 shekels israeliani. Sfortunatamente per lui, i Carabinieri di pattuglia lo hanno notato all’opera e insospettitisi si sono avvicinati.  finti-poliziotti2

I due turisti, ignari di quanto stava accadendo, hanno cercato di spiegare ai “veri” Carabinieri che i tre avevano detto di essere dei poliziotti. A questo punto, vistisi scoperti, i tre truffatori hanno aggredito i Carabinieri tentando di dileguarsi. Il 38enne però è stato subito bloccato ed arrestato mentre gli altri due complici sono fuggiti a bordo di una Lancia Delta, rinvenuta abbandonata poco dopo e risultata a noleggio. I Carabinieri hanno recuperato l’intera refurtiva, che è stata riconsegnata ai due turisti. Il cittadino romeno dopo l’arresto è stato associato al carcere di regina Coeli. Sono tuttora in corso le ricerche dei due complici fuggiti.

Altre videonews di Cronaca

Panzironi rassegna le dimissioni da Multiservizi Spa

Madagascar, due stranieri arsi vivi con l’accusa di traffico d’organi di bambini

VIDEO > Con “Ottobre al mare” parte il ciclo pedonale del lungomare di Ostia

Print Friendly, PDF & Email
Share.