Tor Bella Monaca, 5 pusher in manette e centinaia di dosi sequestrate

1

Il giovane è stato “pizzicato” mentre vendeva dosi di eroina. Dalla perquisizione è risultato in possesso di altre dosi della stessa droga, di denaro contante ricevuto dal cliente e materiale per il confezionamento.

(MeridianaNotizie) Roma, 2 ottobre 2013 – Nelle ultime ore, nel quartiere di Tor Bella Monaca, i carabinieri hanno arrestato 5 pusher, tra cui quattro italiani e un 24enne cittadino albanese, tutti già conosciuti alle forze dell’ordine. In particolare, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno scoperto un 17enne romano e un 34enne napoletano mentre spacciavano in via San Biagio Platani dosi di cocaina, marijuana e hashish. I militari li hanno prima osservati a distanza e dopo aver notato la cessione dello stupefacente ad un “cliente”, che è stato segnalato alla prefettura in qualità di assuntore, sono usciti allo scoperto e li hanno ammanettati. Poi è stata la volta di un altro romano, 23enne, che i carabinieri lo tenevano d’occhio già da tempo. carabinieri 3

Il giovane è stato “pizzicato” mentre vendeva dosi di eroina. Dalla perquisizione è risultato in possesso di altre dosi della stessa droga, di denaro contante ricevuto dal cliente e materiale per il confezionamento. I Carabinieri hanno poi arrestato un 20enne di origini siciliane che nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare della presentazione in caserma, continuava a spacciare. I militari gli hanno perquisito l’abitazione di via Quaglia trovando 24 involucri di cocaina, decine di dosi di hashish e 285 euro in contanti, quale provento dell’attività illecita. Infine, il pusher albanese, che era agli arresti domiciliari, è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia per non aver rispettato le prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria. Tutta la droga, il materiale per il confezionamento e il denaro, sono stati sequestrati.

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Lite Cicchitto – Sallusti a Ballarò: “Tu porti jella”, “Vigliacco”

Rifiuti, Pdl e M5S contro la discarica a Bracciano: Zingaretti e Civita hanno mentito

Casilino, picchiava la madre per soldi: arrestato 24 enne

Print Friendly, PDF & Email
Share.