Tra Subiaco e Gerano scoperte centrali dello spaccio, sequestrata “maria” e fumo

2

Nella seconda operazione, i militari della Stazione di Gerano hanno arrestato un giovane della zona, anch’egli con precedenti specifici, in possesso di oltre 100g di hashish e di circa 15g di marijuana.

(MeridianaNotizie) Roma, 21 ottobre 2013 – Nelle ultime 24 ore, i Carabinieri della Compagnia di Subiaco, in tre diverse operazioni mirate al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato 3 persone. I militari dell’Arma, dopo settimane di pedinamenti e servizi di osservazione, hanno finalmente ammanettato un pusher 30enne pregiudicato originario di Napoli. L’uomo, passato per caso a Subiaco diverso tempo fa, aveva fiutato l’affare e così, dopo poco tempo, ha deciso di ampliare il proprio “giro” fino a divenire, oggi, uno dei principali corrieri di hashish dell’entroterra sublacense.Il giovane, grazie alle attività d’indagine dei militari, è stato “pizzicato” in possesso di circa 50 confezioni di “fumo”. carabinieri arresto

Nella seconda operazione, i militari della Stazione di Gerano hanno arrestato un giovane della zona, anch’egli con precedenti specifici, in possesso di oltre 100g di hashish e di circa 15g di marijuana. Stessa sorte per un uomo di Palestrina, fermato dai Carabinieri della Stazione di Agosta e arrestato dopo essere stato sorpreso in possesso di circa 50 grammi di marijuana e materiale vario per il confezionamento. Tutti gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa del processo con rito direttissimo che avverrà nella mattinata di domani presso il Tribunale di Tivoli.

Altre videonews di Cronaca

Due imprenditori in manette ad Alatri, “svuotano” aziende per non pagare tasse

Rimorchia una minorenne in chat e cerca di andarci a letto, il giovane: era consenziente

Fuma una canna e porta i Carabinieri in una serra di marijuana: sequestrato 1,3 kg di stupefacente

Print Friendly, PDF & Email
Share.