VIDEO > Rione Testaccio, i cittadini: le ZTL non bloccano la movida

2

La zona a traffico limitato di Testaccio è partita in via sperimentale il 6 settembre e è stata ufficialmente attivata ad ottobre.

(MeridianaNotizie) Roma, 1 ottobre 2013 – Orari inadeguati, parcheggi inesistenti, tariffe inique. Continua la polemica per la zona a traffico limitato di Testaccio, partita in via sperimentale il 6 settembre e ufficialmente attiva da ottobre. I cittadini lamentano l’esclusione dalla zona a traffico limitato di Via Luigi Galvani, centro della movida del Rione; ma a far discutere sono anche gli orari, che bloccano il passaggio alle auto dal venerdì alla domenica solamente dalle 23 alle 3, mentre i cittadini vorrebbero anticipare il blocco alle ore 21,30; inoltre i residenti hanno chiesto la gratuità per la prima macchina o la rateizzazione del pagamento. ZTL2

Alle proteste l’amministrazione del primo Municipio di Roma ha risposto organizzando una assemblea pubblica in cui residenti e commercianti hanno preso la parola. I residenti del Rione si sono incontrati nella discussa Via Galvani, presso la sede di Porta Futuro della Provincia di Roma. Il presidente del Municipio I di Roma, Sabrina Alfonsi, insieme all’intero consiglio municipale ha ascoltato i cittadini e si è impegnata ad attivarsi per portare le richieste degli abitanti fino in Campidoglio.

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Cronaca

Campania, il pane tossico della Camorra arriva nei negozi

Rifiuti, Sottile decide “in via immediata ed urgente” per discarica a Bracciano

Discarica Divino Amore, il Presidio va avanti: il 9 novembre in piazza

Print Friendly, PDF & Email
Share.