VIDEO > San Giuda, la tempesta perfetta terrorizza il Nord Europa. In Italia previste piogge per i Santi

1

Due reattori nucleari nel Kent, Inghilterra del sud-est, sono stati disattivati a causa di problemi al sistema di alimentazione elettrica causati dai detriti portati dalla tempesta ‘San Giuda’.

(MeridianaNotizie) Roma, 29 ottobre 2013 – Salgono a 13 le vittime di ‘San Giuda’ (la tempesta che prende il nome dal patrono delle cause perse celebrato il 28 ottobre)la tempesta che si è abbattuta sul Nord Europa. Secondo la Bbc, due persone sono morte in Germania quando la loro auto è stata colpita da un albero. In Gran Bretagna si contano ancora 57mila abitazioni che non hanno corrente elettrica, dopo che venti da uragano e piogge torrenziali hanno abbattuto molti tralicci dell’alta tensione in Inghilterra e Galles. Secondo la Energy Networks Association, attualmente sono senza elettricità 48mila abitazioni nell’est del Paese e 9600 nel sud-est. La tempesta, che ha causato nella sola Gran Bretagna quattro vittime, ha avuto fra le conseguenze una serie di black out per 660 mila case del Paese. san-giuda4

Due reattori nucleari nel Kent, Inghilterra del sud-est, sono stati disattivati a causa di problemi al sistema di alimentazione elettrica causati dai detriti portati dalla tempesta ‘San Giuda’. Secondo il Daily Telegraph, si tratta di una procedura automatica usata dall’impianto di Dungeness B, una delle nove centrali nucleari del Paese. Un portavoce di Edf Energy ha detto che i cittadini ”non devono essere assolutamente preoccupati”.

San Giuda – le previsioni in Italia : Secondo le previsioni il 1 novembre il meteo non sarà dei migliori in Italia. Il sole splenderà senza nubi d’ostacolo solo in Basilicata, altrove nuvoloso con rovesci sulla Sicilia nord-occidentale, la Calabria il Lazio e la zona alpina. Un’area perturbata si posizionerà a ridosso della Sardegna dove avremo piogge intense e temporali sulla fascia orientale, esposta ai venti di Scirocco. Da segnalare persistenti banchi di nebbia nelle regioni settentrionali. Il clima, complice la circolazione meridionale, si manterrà mite. Cambia di poco la situazione il 2 novembre se non fosse che le precipitazioni arrivano anche nel sud della Calabria e in Basilicata. Il sole si sposta invece sul tallone d’Italia, regalando bel tempo al Salento e al brindisino.

Altre videonews di Cronaca

Settore immobiliare, romani sempre più in crisi scelgono di vendere solo la nuda proprietà

Storia dell’arte nelle scuole, con 15mila firme la materia arriva alla Camera dei Deputati

Calci e pugni a Trinità dei Monti, 4 stranieri a pranzo ci vanno giù pesante

Print Friendly, PDF & Email
Share.