VIDEO > Truffa dei pacchi, un classico che a Napoli non tramonta

1

Con queste immagini infatti, gli agenti sono riusciti a documentare lo scambio tra il pregiudicato e due professionisti arrivati a Napoli per un congresso nei pressi della Stazione Marittima e a cogliere il Palmieri in flagranza di reato.

(MeridianaNotizie) Roma, Si avvicinava ad ignari turisti, proponendo l’acquisto di un’Iphone 5 per la somma di 80.00 euro. Mostrava all’acquirente lo smartphone originale, con rapidità poi faceva finta di inserirlo in una custodia di colore nero al cui interno però vi era una piastra metallica, avvolta in due cartoncini. Una prassi che Salvatore Palmieri, noto pregiudicato 43enne di Napoli conosceva bene tanto da insegnare anche al fratello più piccolo, Umberto, arrestato 10 giorni fa per lo stesso reato.  Una truffa quella dei pacchi, ormai diventata una vera e propria piaga della città partenopea, che le forze dell’ordine della Questura di Napoli stanno cercando di debellare grazie all’uso di telecamere di videosorveglianza.  truffa-pacchi-napoli2

Con queste immagini infatti, gli agenti sono riusciti a documentare lo scambio tra il pregiudicato e due professionisti arrivati a Napoli per un congresso nei pressi della Stazione Marittima e a cogliere il Palmieri in flagranza di reato. Arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari per poi essere giudicato per direttissima.

Altre videonews di Cronaca

Pigneto, San Lorenzo, Trastevere: sequestrati 11 chili di stupefacenti per un valore di 7500 euro

Ruba in un supermercato a Torpignattara: arrestato 43enne romano

Marino, alla festa del vino tre ragazzi imbrattano la scuola

Print Friendly, PDF & Email
Share.