Marc Jacobs dice addio a Louis Vuitton, lascia dopo 16 anni di grandi successi

2

Per l’ultima sfilata Primavera/estate 2014 Marc Jacobs ha voluto dedicare le sue creazioni a Robert Duffy e allo stesso Arnault.

(MeridianaNotizie) Roma, 02 ottobre 2013 –  Un vero e proprio terremoto quello causato nel mondo della moda dal divorzio dello stilista americano Marc Jacobs con Louis Vuitton, che lascia la direzione artistica del  pret-a-porter donna della famosa griffe dopo 16 anni di successi. La conferma è arrivata, dopo settimane di rumours, dallo stesso Bernard Arnault, patron del gruppo Lvmh, in un’intervista al  Women’s Wear Daily. Che sia stato un divorzio consensuale o un ben servito non è ancora chiaro.    vuitton

Look total black, capi in denim, immense acconciature di piume di pavone, ricami vittoriani, pezzi delle sfilate passate, scale mobili, una giostra e un grande orologio per l’ultima collezione Primavera/estate 2014 firmata Marc Jacobs, che ha voluto dedicare le sue creazioni a Robert Duffy (suo braccio destro e presidente di Marc Jacobs International) e allo stesso Arnault, con una affettuosa dichiarazione: “All my love, always”. Insieme alla sfilata di Parigi si conclude, dunque, uno dei più riusciti matrimoni del fashion system. E mentre in futuro Jacobs si concentrerà sul proprio marchio, tra i nomi papabili per la successione alla direzione artistica della famosa Maison circola quello del geniale designer Nicolas Ghesquière, ex mente creativa di Balenciaga.

Il servizio di Antonella D’angelo

Altre videonews su Cultura

L’assessore Ravera: il festival di Villa Adriana si rifarà

Nek annulla le date del tour, ha un edema alle corde vocali

Mia Farrow confessa: mio figlio non è di Woody ma di Frank Sinatra

Print Friendly, PDF & Email
Share.