Telecamere in camera della figlia 15enne, Gordon Ramsay papà – spione

0

Uno degli chef più conosciuti al mondo in un’intervista con Jonathan Ross ha ammesso di aver chiesto a suo figlio in cambio di 20 sterline di mettere una videocamera sopra l’armadio della sua “bambina”

(MeridianaNotizie) Roma, 18 ottobre 2013 – Confessione choc quella di Gordon Ramsay che ha ammesso di aver spiato la figlia 15enne in camera sua con una videocamera. Uno degli chef più conosciuti al mondo in un’intervista con Jonathan Ross ha ammesso di aver chiesto a suo figlio in cambio di 20 sterline di mettere una videocamera sopra l’armadio della sua “bambina” per controllare se si vedeva di nascosto con il suo fidanzato. gordon-ramasay1

La figlia Megan era seduta tra il pubblico e ha assistito alla confessione del padre che si è girato verso di lei e le ha chiesto: «Allora Megan, mi piacerebbe parlare con te delle visite che ricevi». Un caso analogo nel Regno Unito concesse al minore spiato un ordine di sorveglianza sui genitori che avevano posizionato delle telecamere nella camera da letto.

Altre videonews di Cultura

VIDEO > Con “L’inverno più lungo” Andrea Riccardi cammina per le strade di Roma tra il 1943 e il 44

VIDEO > Paolo Masini interviene “A colazione con i numeri” promosso dal CNA Roma

Festival internazionale del film di Roma: la Cina chiuderà la kermesse

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.