Assemblea capitolina all’aperto: la protesta di Pdl e gruppo misto contro l’immobilismo di Marino

0

A schierarsi contro l’attuale amministrazione i consiglieri del Pdl e del gruppo Misto. Nel frattempo, fanno sapere dall’Ufficio Stampa di Presidenza, l’Assemblea Capitolina si riunirà martedì 29 ottobre

(MeridianaNotizie) Roma, 22 ottobre 2013 – Piazza del Campidoglio gremita di persone.. anzi di Consiglieri. I membri dell’Assemblea Capitolina sono usciti fuori dall’aula campidolgio 2Giulio Cesare non per prendere una boccata d’aria ma per protestare con un’azione simbolica, contro l’immobilismo dell’aula Giulio Cesare. A schierarsi contro l’attuale amministrazione i consiglieri del Pdl e del gruppo Misto guidati dalla capogruppo Pdl Sveva Belviso – che da poco abbiamo visto impegnata in uno show canoro di sfottò al sindaco Marino – Lavinia Mennuni, Marco Pomarici, Giordano Tredicine e gli esponenti del gruppo Misto Roberto Cantiani e Giovanni Quarzo. Il sindaco Marino, immortalato in un cartellone a grandezza naturale ha accompagnato la scenetta assieme all’Inno d’Italia.

“Noi siamo rispettosi delle istituzioni, ma non siamo insensibili al grido di dolore della città – ha detto Belviso – Molti romani e colleghi già chiedono le sue dimissioni, caro sindaco, io con la mia responsabilità di capogruppo le faccio un appello estremo, quello di non scappare, ma di amministrare. Forse ha ancora qualche residua possibilità, ma il tempo sta scadendo. Non c’è nessuna delibera in Assemblea capitolina, ed è stato ormai varcato il limite dell’emergenza istituzionale: per questo abbiamo fatto questa riunione, ed educatamente, sindaco, ci rivolgiamo alla sua sagoma in mancanza dell’originale, e le chiediamo di rispettare almeno minimamente le sue promesse fatte in campagna elettorale”. “Noi vogliamo lavorare in Assemblea per il bene di Roma Capitale”, ha aggiunto Pomarici. “Non c’è nessuna proposta né progettualità da parte della giunta”, ha sottolineato Mennuni. “Nonostante – ha fatto eco Cantiani – nel cassetto del segretario generale ci siano 90 delibere di cui non ne è stata firmata neanche una, e così è troppo facile dare la colpa alla passata amministrazione”. “Adesso – ha detto Tredicine – speriamo almeno che il bilancio comunale non sia quello fatto di Imu, Irpef, Osp, tasse e tagli descritto dai giornali, ma che sia veramente un bilancio di partecipazione”, mentre Quarzo ha incalzato: “Marino ormai è il Jerry Lewis del Campidoglio, non solo per la somiglianza fisica, ma anche per l’incapacità nell’affrontare i problemi della città”.

Nel frattempo, fanno sapere dall’Ufficio Stampa di Presidenza, l’Assemblea Capitolina si riunirà martedì 29 ottobre. E’ la decisione maturata in Conferenza dei Presidenti dai Gruppi Consiliari questa mattina. Inoltre giovedì 24 ottobre i capigruppo torneranno a riunirsi alle ore 12 per stilare l’Odg della prossima seduta d’aula e programmare le ulteriori riunioni dell’Assemblea Capitolina”.

Altre news su Roma Capitale:

Viaggio della Memoria, Marino nei luoghi dello sterminio: “ricordo della Shoah per futuro senza violenza”

Stop ad affissioni selvagge: il piano di AequaRoma per il decoro del centro storico

VIDEO > Corteo antagonisti, tensione tra militanti di Casapound e polizia

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.