Brad Pitt puzza come un cane pastore, a rivelarlo la moglie Angelina Jolie

1

Il protagonista di “Fight Club” avrebbe infatti iniziato una personalissima crociata contro l’uso del sapone, come testimoniato da una fonte vicina ai Brangelina: “Brad ha raccontato di aver letto che le tossine rilasciate dal sapone, soprattutto quelli antibatterici, e gli antitraspiranti sono un male per il pianeta, e accelerano anche il processo d’invecchiamento degli esseri umani.

(MeridianaNotizie) Roma, 29 ottobre 2013 – Vorrà emulare Papà Gambalunga e avere anche lui un’aggettivo che arricchisca un po il termine papà ma poteva trovarsi qualBRAD-PITT-PUZZAcosa di meglio. Secondo una dichiarazione della stessa Angelina Jolie, Brad Pitt… puzza tanto da essersi guadagnato il soprannome di Papà Puzzolente da parte della sua numerosa prole.

Il protagonista di “Fight Club” avrebbe infatti iniziato una personalissima crociata contro l’uso del sapone, come testimoniato da una fonte vicina ai Brangelina: “Brad ha raccontato di aver letto che le tossine rilasciate dal sapone, soprattutto quelli antibatterici, e gli antitraspiranti sono un male per il pianeta, e accelerano anche il processo d’invecchiamento degli esseri umani. Angelina – rivela il misterioso informatore – sostiene che puzza come un cane pastore”.

Quello della scarsa igiene di Pitt potrebbe diventare un grosso problema per tutta la famiglia: “La Jolie era talmente disgustata, assieme ai suoi figli che hanno anche iniziato a chiamarlo “Stinky Daddy” (papà puzzolente, ndr). Angie – conclude l’anonimo spifferatore – accetta di buon grado la cosa solo fino a quando non saranno nello stesso continente”.

Insomma Brad noi ti ricordiamo sexy e trasandato in Fight Club, eri il cosiddetto figo, ma insomma i film sono una cosa la realtà un’altra!

Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Spettacolo

VIDEO > E’ morto a 71 anni Lou Reed, addio al leader e cantante dei Velvet Underground

VIDEO > Miss Italia 2013, le finaliste del Lazio posano contro il femminicidio

VIDEO > All’Elettra in scena il femminicidio secondo Tolstoj con “La Sonata a Kreutzer”

Print Friendly, PDF & Email
Share.