230 Kg di esplosivo fatti brillare a Fiumicino, bomba americana della Seconda Guerra Mondiale

2

Disinnescato un ordigno bellico del secondo conflitto mondiale nei pressi dell’aeroporto di Fiumicino. Dopo la scoperta in questi giorni, la bomba è stata fatta brillare dall’Esercito questa mattina.

(MeridianaNotizie) Roma, 29 novembre 2013 – Nelle vicinanze della recinzione dell’aeroporto di Fiumicino “Leonardo da Vinci” è stata rinvenuta nei giorni scorsi una bomba d’aereo risalente alla seconda guerra mondiale. Un nucleo di artificieri dell’Esercito l’ha disinnescata questa mattina.bombafiumicino

L’ordigno era del tipo M64, di circa 230 Kg e di fabbricazione americana. A seguito della messa in sicurezza di tutta l’area, alle 7:35 di oggi è stata fatta brillare la bomba.

Sono così 2.700 gli ordigni disinnescati quest’anno dal 6° Reggimento Genio Pionieri, tra questi 1.793 bombe a mano, 9 bombe d’aereo, 17 mine e oltre 800 ordigni da mortaio. Questo è uno dei 12 reggimenti dell’Esercito in grado di bonificare il territorio degli ordigni esplosivi e dei residuati bellici. In tutto il Paese nel 2013 sono stati fatti fin ora 2.100 interventi, negli ultimi 10 anni la cifra supera i 30.000. I reparti genio delle Forze Armate sono impiegati anche in caso di calamità, come è recentemente accaduto durante l’emergenza maltempo in Sardegna.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

Orrore a Guidonia, partorisce lo getta in una buca e torna a battere i marciapiedi della zona

VIDEO > Blitz al mercato dell’Esquilino, 300 kg di pesce sequestrato e 170mila euro di multe

Legia – Lazio, arrestati 17 tifosi banco celesti a Varsavia

Print Friendly, PDF & Email
Share.