Da un Suv alla scoperta di un’evasione milionaria, recuperati 1mln e mezzo di euro

2

Da un’auto di grossa cilindrata a un’evasione milionaria. Questo il percorso d’indagine seguito dalla Direzione provinciale II di Roma dell’Agenzia delle Entrate che ha scoperto una rete di società creata ad hoc per truccare una cessione e per coprire una plusvalenza di oltre 40 milioni di euro.

(MeridianaNotizie) Roma, 21 novembre 2013 – Tutto è partito da un’auto di grossa cilindrata: l’indagine è scattata dall’accertamento sintetico nei confronti di una persona fisica, da cui è emersa un’incongruenza tra il reddito dichiarato e la potenza dell’auto posseduta. Gli 007 del Fisco, quindi, hanno esteso i controlli dalla situazione reddituale della proprietaria dell’automobile a quella dell’intera famiglia. Dall’indagine, un membro della famiglia è risultato proprietario, in modo diretto e indiretto, di un gruppo di società operanti nell’ambito dei circuiti motociclistici. gdfisco2

Tramite la creazione ad hoc di una rete di società, ha ceduto un apparente 20% di questo patrimonio per pagare un imposta sostitutiva più bassa (pari al 12,5%). I tecnici della Direzione provinciale hanno però scoperto il trucco e rideterminato la percentuale della cessione al 31,22%, sommando quelle operate dalle altre società di cui lo stesso soggetto era socio maggioritario. È emersa così una plusvalenza da cessione di oltre 40 milioni di euro che ha comportato il recupero di oltre 1 milione e mezzo di euro.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Prima una botta in testa poi tentano lo stupro di gruppo di fronte al nipote, in tre fermati alla Stazione di Trastevere

VIDEO > Giornali e riviste gratis, Gdf sequestra 13 siti web illegali

VIDEO > Botti di Capodanno, sequestrati dalla Polizia 600kg di fuochi d’artificio in 13 cartolerie

Print Friendly, PDF & Email
Share.