E’ una Giovanna d’Arco in divisa Atac a guidare la protesta degli autisti, domani l'”assedio” in Campidoglio

0

“L’Atac sostiene che il personale viaggiante stia effettuando qualcosa di irregolare. Noi lavoratori avvisiamo i gentili cittadini che per motivi personali possiamo garantire solo i turni ordinari come nostro diritto”.

(MeridianaNotizie) Roma, 5 novembre 2013 – E’ ciò che si legge sul profilo fb di Micaela Quintavalle, autista 33enne, alla guida della protesta degli autisti Atac contro le ore di straordinario. Domani alle 13,30 gli autisti si riuniranno a Piazza Venezia per poi dirigersi verso Campidoglio. Una protesta autonoma, nata grazie ad un gruppo segreto su Fb, che oltre ad azienda e Campidoglio ha nel mirino anche i sindacati, accusati di fare poco per difendere gli interessi dei lavoratori Atac. SCIOPERO 1

In un appassionato intervento durante la riunione delle sigle sindacali in Atac Micaela Quintavalle incita i colleghi a non mollare. Dice:” Una grande donna mi ha sempre detto difficile non è sapere, difficile è trasmettere il proprio sapere […]. Questi signori vengono qua e ci dicono tante cose ma infondo non dicono niente o non rispondono in maniera precisa alle nostre domande, noi qui vogliamo delle risposte […]. Noi vogliamo sapere quanto vino attraversa le vostre vie digestive, quanto menefreghismo e superficialità era parte integrante del vostro essere quando vi siete accordati per toglierci i diritti economici perché ad oggi non abbiamo un premio di produzione, non abbiamo una tantum e siamo l’unica azienda municipalizzata ad avere i parametri bloccati. I diritti professionali, il nostro lavoro non è più considerato usurante, siamo stressati, con problemi di salute importanti. I diritti normativi, le ferie. Tra qualche giorno sarà il mio compleanno e per andare a festeggiare con il mio uomo ho dovuto chiedere la donazione sangue […]. Io il 6 al Campidoglio ci vengo insieme ai miei colleghi […]. Nella mediazione con Marino date un senso ai vostri circuiti extrapiramidali perché siamo giovani, belli, stanchi e incazzati […].

Oggi sul suo profilo Facebook Micaela Quintavalle  scrive: “Allora la stampa parla di noi, qualcosa si muove. La lotta vera deve ancora cominciare!!!!! UNITI E INSIEME”.

Serena Ingrati

Altre videonews di Cronaca

L’ Enoteca Palatium sà d’aceto,”buco” da 1,6mln di euro. Al via la privatizzazione

Civitavecchia, italiani vs cinesi ai banchi della frutta e scoppia la rissa. 6 i denunciati

Il padre lo sgrida e gli rompe la Playstation, 13enne si lancia dal quarto

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.