Fisco, la Procura di Milano indaga sulla Apple

0

La Procura di Milano ha messo sotto indagine la Apple. Tra il 2010 e il 2011 la multinazionale avrebbe evaso il fisco per un miliardo di euro.

(MeridianaNotizie) Roma, 13 novembre 2013 – La Procura di Milano ha aperto un’indagine sul colosso Apple, per una presunta frode fiscale di un miliardo di euro. Secondo gli inquirenti, la multinazionale avrebbe “sottostimato l’imponibile fiscale negli anni 2010 e 2011“. Il reato sarebbe stato compiuto attraverso la falsa rappresentazione delle scritture contabili.apple

Secondo procuratore aggiunto di Milano Francesco Greco e il pm Adriano Scudieri, nel 2010 la Apple avrebbe sottostimato l’imponibile fiscale per una somma vicina ai 206 milioni di euro. Nel 2011 la cifra avrebbe invece raggiunto gli 853 milioni. Sommando le quote, vi sarebbe stata pertanto una frode di un miliardo di euro.

Durante le indagini, nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Milano si sarebbe recata presso gli uffici del colosso in piazza San Babila. Due manager sarebbero finiti sotto inchiesta.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

VIDEO > Occupazione e maggiore integrazione in Europa, Koinè lancia le sue proposte per una ripresa dell’Italia

Che la gentilezza sia con te, flash mob a Ciampino per la Giornata Mondiale della Gentilezza

Forestale sequestra in azienda barese alimentari contraffatti e mal conservati. Su uova anche escrementi di gallina

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.