La salma di Priebke è in un carcere italiano

0

Il corpo dell’ex ufficiale nazista Priebke sarebbe sepolto in un cimitero di un carcere italiano. Sulla lapide ci sarebbe solo un numero e una croce di legno.

(MeridianaNotizie) Roma, 7 novembre 2013 –Il corpo dell’ex ufficiale delle SS Erich Priebke si troverebbe sepolto nel cimitero di un carcere italiano, di cui non si sa il nome. Il cimitero sarebbe “in disuso”. Da decenni non veniva seppellita nessuno nonostante fosse un luogo consacrato.priebke

Sulla lapide non ci sarebbe il nome, ma solo un numero (la storia insegna che i nazisti assegnavano numeri, questa volta potrebbe essere successo il contrario). Dopo la morte di Priebke, in una domenica di fine ottobre il corpo sarebbe stato trasportato da alcuni uomini intorno alle 4 del mattino, dopo essere rimasto a Pratica di Mare diversi giorni in quanto rifiutato da tutta Italia e anche dall’ Argentina (dove il nazista aveva vissuto prima dell’estradizione nel nostro Paese) e dalla Germania. Sulla tomba sarebbe stata posta una piccola croce di legno con sopra un numero che dovrebbe servire ai figli per riconoscere la sepoltura del padre quando verranno a trovarlo. L’unico modo per dare sepoltura al defunto sarebbe stato rappresentato dalla scelta dell’unità di crisi di utilizzare la pratica segreta. Infatti, né il sindaco, né il Presidente della Regione, né i cittadini sono al corrente di questa “presenza”.

A rivelarlo un reportage di “Repubblica”. Il legale della famiglia del boia delle Fosse Ardeatine, Paolo Giachini, ha dichiarato che sul caso non può ancora dir nulla perché la situazione non si è conclusa. Sulla sepoltura non dichiarerà niente fino a quando questa non sarà definitiva, in modo da poterne discutere serenamente. Se tutto questo verrà confermato, Priebke riceverà il cordoglio e la solidarietà che i parenti delle sue vittime difficilmente gli avrebbero concesso, e molto probabilmente non solo loro.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

Via Castrense, smantellato mercato rom: in vendita oggetti dai cassonetti

San Basilio, rubava i cartelli stradali e li collezionava: arrestato 27 enne

VIDEO > ‘Ndrangheta, “Operazione Araba Fenice”: sequestrati 90 milioni di euro e arrestati “colletti bianchi”

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.