Ladri seriali pizzicati dalla Polizia, appartamenti e auto i loro chiodi fissi

3

Due rapide operazioni della Polizia hanno portato agli arresti di tre persone. Tutti ladri, due hanno compiuto furti in un appartamento, e l’altro di un furgone.

(MeridianaNotizie) Roma, 5 novembre 2013 -Due ragazzi sono stati arrestati per aver ripulito un appartamento. Avvisati dell’accaduto, gli agenti si sono recati sul luogo per effettuare controlli. Appena tornati in auto, gli agenti hanno notato due ragazzi a bordo di uno scooter che cercavano di fuggire tra le auto nel traffico. L’attenzione è caduta sul blocco accensione del mezzo, visibilmente forzato e privo delle chiavi. I ragazzi sono stati subito bloccati e controllati. Il motorino era stato rubato all’EUR alcuni giorni precedenti e sotto la sella sono stati ritrovati alcuni attrezzi atti allo scasso e parte della refurtiva, identificata grazie alla denuncia del proprietario dell’appartamento. Sono stati arrestati per furto e indagati per ricettazione N.A. e K.K., albanesi rispettivamente di 19 e 23 anni.arrestatopolizia

Il terzo arresto è avvenuto nel pomeriggio della stessa giornata in via del Quarto Miglio. E’ un ladro di furgoni. Uno di questi è stato notato da un cittadino nei pressi della sua abitazione. L’uomo ha chiamato subito le Forze dell’Ordine per intervenire, mettendosi di nascosto all’inseguimento del malvivente che si era spostato con il veicolo. Alla vista degli agenti, il conduttore ha cercato di liberarsi delle chiavi e ha cercato di ottenere un passaggio da un passante. Le chiavi sono state subito recuperate e l’uomo bloccato. Il ladro, M.D., 47enne italiano, è sottoposto al regime della Sorveglianza Speciale dallo scorso luglio.

Servizio di Laura Bolasco

Altre videonews in Cronaca:

Lo scippo era il suo hobby preferito, 23enne a caccia di collanine d’oro in manette

E’ nata “Sweetie”, la bimba virtuale che smaschera i pedofili

VIDEO > Chi è Anonymous? Il 5 novembre e una maschera nella storia degli hacktivisti

Print Friendly, PDF & Email
Share.