Tentato rapimento a Ponte Mammolo, le parole della mamma del piccolo Giuseppe

1

La mamma di Giuseppe lancia una appello: “Voglio ringraziare le ragazze che hanno fermato la nomade che ha tentato di rapire il mio bambino”

(MeridianaNotizie) Roma, 14 novembre – Parla la madre del bambino di 8 mesi che una nomade bulgara di 25 anni ha provato a rapire alla stazione metro di Ponte Mammolo.

Giovanna Crielesi, 36 anni, racconta al Il Messaggero: “Ero con mio figlio Giuseppe, dovevamo prendere il pullman per tornare a casa, a Vicovaro. Ero andata a ponte mammolotrovare il mio compagno, Antonio, il papà di Giuseppe: fa il pizzaiolo in un ristorante in centro e spesso rimane a dormire a Roma. A Giuseppe mancava il papà, così ho deciso di andare a trovarlo. Nel pomeriggio, verso le 17, sono andata nella stazione di Ponte Mammolo per prendere il pullman per tornare a casa.

“Ho deciso di cambiare Giuseppe prima di affrontare il viaggio verso Vicovaro. Sono andata nella sala d’attesa della stazione e l’ho adagiato su una panchina, lo avevo fatto già tante altre volte. Avevo visto quella donna entrando in stazione, mi fissava, non mi piaceva. Ho iniziato a cambiare Giuseppe e all’improvviso l’ho visto scivolare via dalla panchina: quella donna gli ha afferrato un piedino, un calzino si è tolto, sono stati istanti di terrore. Mi ha strappato via mio figlio con forza, sono riuscita a riprenderlo mentre lei continuava a strattonarlo”.

“Ero chinata verso mio figlio, ho visto soltanto un braccio che si allungava e che trascinava via Giuseppe per un piedino. Ho reagito d’istinto, ho ripreso Giuseppe, mi sentivo svenire e ho sentito gridare: erano due ragazzine che avevano visto tutto e sono intervenute. Mi hanno aiutata, sono riuscite a fermare la donna”. “Poi sono arrivate le guardie giurate che hanno bloccato la donna e chiamato i Carabinieri che sono subito arrivati e mi hanno aiutato tantissimo. Vorrei fare un appello: incontrare le due ragazze per abbracciarle, sono state degli angeli. Stavo male e non ho potuto ringraziarle”.

Serena Ingrati

Altre videonews su Cronaca:

VIDEO > Pompe funebri come nascondiglio per pistole, in manette Ciccio e il suo socio

VIDEO > Riscaldamento globale? Enea ospita gli esperti per discutere sui benefici di IMPACT2C

VIDEO > Baby squillo dei Parioli: mamma non puoi ritirarmi da scuola non ho 16 anni

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.