Maltempo, arriva Attila il flagello di Dio. Dopo le piogge arriva la neve e il gelo artico

0

Dopo le piogge ecco che arriva Attila, Aria artica che ci farà entrare nell’inverno con valori di -5°C in pianura al nord e imbiancherà l’Italia dalle Marche alla Puglia. Non accadeva a novembre da 10 anni.

(MeridianaNotizie) Roma, 25 novembre 2013 – Dopo Cleopatra, il ciclone mediterraneo che continuera’ a flagellare l’Italia fino a domenica, arriva Attila. Un nucleo di aria gelida di estrazione artica, infatti, si sta preparando ad invadere l’Italia. Antonio Sano’, direttore del portale ilmeteo.it avverte che intanto un fronte temporalesco dalla Sardegna e mar Tirreno sta colpendo la Campania, diretto verso la Puglia e la Lucania. Nel pomeriggio e in serata il tempo subira’ un nuovo netto peggioramento a causa del ciclone ‘Cleopatra’ che sta coinvolgendo tutto il centro-sud, in particolare Sardegna e Sicilia, e il nord-est con neve prevista a 600 metri al nord e 900 al centro.Temporali si riverseranno su Sardegna, Campania e Sicilia. attila2

Sabato Cleopatra dara’ il colpo finale al Mediterraneo, innescando un nuovo episodio di maltempo generalizzato, questa volta piu’ marcato sull’Emilia Romagna, con neve a 600 metri. Domenica le piogge si abbatteranno sul nord-est con neve a 700 metri. Temporali interesseranno la Campania, le isole maggiori, mentre peggiorera’ la situazione sulle regioni adriatiche esposte ai venti. Da lunedi’ arriva Attila, un nucleo gelido, una vera e propria invasione di aria artica che causera’ un abbassamento delle temperature di almeno 10-12 gradi. Si andra’ dai -4 gradi in pianura al nord a 0 gradi al centro in pianura. Previste nevicate lungo le coste adriatiche dalle Marche alla Puglia.

La Redazione

Altre videonews di Cronaca

Cannabis cup, ad Amsterdam il festival degli esperti mondiali di marijuana

Prima scrocca il pranzo poi colpisce l’ospite alla testa e ruba 100 euro, 28enne in manette

VIDEO > Scoperti nel crotonese oltre 200 falsi braccianti, 8 aziende agricole sotto sequestro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.