Nonna pusher in manette per spaccio di cocaina e metadone. Sostituiva la figlia al “lavoro”

1

Spacciava a oltre ottant’anni di età e nel suo appartamento sono state rinvenute dosi di cocaina e metadone. All’Appio Latino sono finiti in manette due giovani spacciatori, di 15 e 16 anni.

(MeridianaNotizie) Roma, 14 novembre 2013 – La Polizia ha sequestrato diverse dosi di cocaina e metadone, più denaro contante e materiale per il confezionamento della sostanza da vendere al dettaglio, nell’abitazione di un’anziana ultraottantenne spacciatrice. La donna aveva preso il posto della figlia, arrestata per spaccio di stupefacenti, ricevendo a casa gli acquirenti.spaccio2

Per telefono l’anziana riceveva le ordinazioni e, una volta giunti i clienti sotto la sua abitazione, dalla finestra scambiava la droga con il denaro. Gli agenti del Commissariato di Appio Nuovo l’hanno sorpresa in flagranza e accompagnata negli uffici. E’ scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e successivamente riaccompagnata presso la sua abitazione, in considerazione dell’età e i problemi di disabilità. Denunciata anche la nipote, 25 anni, che vive con la signora, ritenuta complice.

Nella zona dell’Appio Latino sono stati arrestati due giovani spacciatori, trovati presso il parco giochi di Villa Lazzaroni. I ragazzi sono minorenni, di 15 e 16 anni, e nascondevano la droga in piccoli ovuli nelle parti intime. Durante le perquisizioni, i giovani sono stati trovati in possesso di 100 grammi di hashish. Le Forze dell’Ordine hanno proseguito le indagini anche presso le abitazioni degli spacciatori, dove hanno ritrovato e sequestrato materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi. Anche per loro è scattata la denuncia per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

Sciopero tir, dal 9 al 13 dicembre Italia paralizzata

Scontro Comune di Roma – Lega Nord per tassa sul GRA. Marino: tassa sbagliata e iniqua

VIDEO > Vendevano Rolex falsi invece di vestiti, denunciati due commercianti napoletani

Print Friendly, PDF & Email
Share.