Ostia, Comune e Regione si costituiscono parte civile nel processo per mafia

4

Il Comune di Roma e la Regione Lazio si costituiranno parte civile al prossimo processo per mafia che partirà a Ostia il prossimo 17 dicembre.

(MeridianaNotizie) Roma, 7 novembre 2013 – Il prossimo 17 dicembre inizierà il processo, a seguito dell’operazione Nuova Alba, per associazione a delinquere di stampo mafioso, che vede imputati capi e affiliati di un’organizzazione criminale che operava a Roma, in particolare a Ostia, in cui il Comune di Roma e la Regione Lazio si costituiranno parte civile.dia

Durante la seduta straordinaria del Consiglio del X Municipio su “Contrasto alla criminalità organizzata e sostegno alla legalità nel X Municipio”, ad annunciarlo è stato l’assessore allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione urbana di Roma Capitale Paolo Masini, insieme al presidente dell’Osservatorio tecnico-scientifico per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio, Giampiero Cioffredi.

Lo stesso Masini ha dichiarato che la città di Roma sarà presente al processo attraverso la propria avvocatura, “perché per la prima volta in questa città arrivano dei numeri brutti, i reati 41bis e 416bis; non era mai successo e per questo Roma non può stare in finestra”.

Aurelio Ponzo

Altre videonews in Cronaca:

Vigna Murata, sgomberato accampamento abusivo

Calcio, scontri partita Ostiamare – Sora: arrestati due tifosi ciociari

Baby prostitute si raccontano ai pm: “i clienti sapevano la nostra età, lo facevamo per la droga e i vestiti”

Print Friendly, PDF & Email
Share.