Sequestra una lucciola, la picchia e la rapina. Il “servizio quasi completo” di un 35enne romano ora in manette

1

Dopo averla abbordata, l’uomo le ha proposto di appartarsi con lui in un motel non meglio indicato, guidando in direzione del Grande Raccordo Anulare. Dopo circa 40 minuti di tragitto, la ragazza, insospettita dal comportamento del cliente e preoccupata per essersi allontanata dalla sua zona, gli ha chiesto spiegazioni

(MeridianaNotizie) Roma, 5 novembre 2013 – Violenza sessuale, sequestro di persona e tentata rapina aggravata. Oggetto del piacere di un 35 enne romano, vecchia conoscenza dei carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Casilina, una “lucciola” romena di 23 anni. I fatti si sarebbero svolti il 3 settembre scorso: il 35enne si è avvicinato con la propria autovettura alla ragazza che si stava prostituendo in zona Eur. Dopo averla abbordata, l’uomo le ha proposto di appartarsi con lui in un motel non meglio indicato, guidando in direzione del Grande Raccordo Anulare. Dopo circa 40 minuti di tragitto, la ragazza, insospettita dal comportamento del cliente e preoccupata per essersi allontanata dalla sua zona, gli ha chiesto spiegazioni: il 35enne, per tutta risposta, le ha intimato con fare minaccioso di starsene in silenzio. Arrivato in zona Cinecittà, ha accostato e, nonostante il diniego da parte della ragazza, l’ha sopraffatta con violenza.macchina carabinieri

Non contento, dopo le pesanti molestie, il malvivente ha tentato di rapinarla ma la 23enne è riuscita a divincolarsi e a chiedere aiuto al “112”. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina intervenuti sul posto, dopo aver raccolto la descrizione dell’aggressore e della sua auto, hanno avviato una battuta di ricerche in tutta la zona, mentre la Centrale Operativa del Comando Provinciale ha diramato alle altre pattuglie della Capitale le caratteristiche del fuggiasco che, almeno in un primo momento, era riuscito a far perdere le proprie tracce. Le successive indagini hanno permesso di risalire alla marca e al modello della vettura utilizzata dal 35enne che, però, è risultata essere intestata ad una terza persona. Gli altri elementi raccolti nel corso dell’attività investigativa hanno, comunque, consentito ai Carabinieri di identificare il responsabile e di richiedere l’emissione del provvedimento di carcerazione a suo carico. L’uomo, poche sere fa, è stato rintracciato e catturato dai Carabinieri della Compagnia Roma Casilina che, nel frattempo, lo avevano individuato in un’abitazione ubicata alle porte della Capitale, dove si stava organizzando per lasciare l’Italia. Il 35enne è stato portato nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Altre videonews di Cronaca

Baby spacciatori in manette. Marijuana pronta all’uso nascosta nelle cabine telefoniche

Ladri seriali pizzicati dalla Polizia, appartamenti e auto i loro chiodi fissi

VIDEO > Gli indiani alla conquista di Marte, parte oggi la missione spaziale

Print Friendly, PDF & Email
Share.