Sit in dei malati di Sla al ministero dell’Economia: ci stacchiamo i respiratori

0

La protesta di alcune decine di malati di Sla davanti al ministero dell’Economia, minacciano di staccarsi il respiratore

(MeridianaNotizie) Roma, 20 novembre 2013 – Sit in dei malati di Sla di fronte al ministero dell’Economia contro i tagli alla sanità per chiedere un incontro con il governo. Salvatore Usala, segretario del comitato 16 novembre Onlus e malato di Sla, ha staccato la batteria del respiratore. “In sostanza- spiega Mariangela Lamanna, vicepresidente del comitato – gli restano poco meno di quattro ore di autonomia respiratoria”. sla

“Meno di un mese fa – ha ricordato Mariangela Lamanna, vice presidente del Comitato – i rappresentanti del Governo hanno sottolineato che non erano responsabili della morte del dottor Pennacchio. Ma allora perchè siamo qui da tre ore e non abbiamo avuto risposte? Chi non si sente responsabile di una morte – ha esortato – si attivi allora per ricevere queste persone che non possono essere lasciate qui fuori al freddo. La prima crisi respiratoria si è già verificata – ha annunciato – e solo grazie al nostro impegno, ai mezzi di soccorso che abbiamo approntato, abbiamo potuto assistere questo malato. Se nel giro di un quarto d’ora non ci aprono il portone, passeremo a gesti seri – ha ribadito Lamanna. E – ha aggiunto – se l’esito dell’incontro non sara’ positivo, il presidio andrà avanti ad oltranza, resteremo qui anche di notte e ne saranno responsabili i rappresentanti delle istituzioni. Noi chiediamo che non vengano reperite risorse solo nel caso di situazioni estreme ed eccezionali, come la catstrofe ambientale in Sardegna, perche’ da anni chiediamo interventi coerenti e omogenei. Siamo stufi di sentirci dire che non ci sono soldi, se pensiamo che ogni anno vengono spesi 18 milioni per le Residenze sanitarie e, invece, ne basterebbe un quarto per garantire l’assistenza domiciliare indiretta”.

Serena Ingrati

Altre videonews su Cronaca

Pedopornografia, 30enne romano adesca minorenne sul web. Va a Milano ad incontrarla

VIDEO > Precari Bros, da Napoli a Roma chiedono lo sblocco di 7,5 milioni di euro

Pizzicati 17 manolesta con un bottino di 1500 euro

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.