VIDEO > Contratti di convivenza Open Day, dividere il tetto senza fede al dito

0

Un numero cresciuto esponenzialmente dal 2007 ad oggi e che sente l’esigenza di essere regolamentato seppur in maniera differente da quanto accade nel resto dell’Europa.

(MeridianaNotizie) Roma, 14 novembre 2013 – Stanno insieme sotto lo stesso tetto senza essere sposati, per scelta o per necessità. Sono 972 mila le coppie che in Italia decidono di unire cuore e mura domestiche senza la famosa fede al dito. Un numero cresciuto esponenzialmente dal 2007 ad oggi e che sente l’esigenza di essere regolamentato seppur in maniera differente da quanto accade nel resto dell’Europa. Attraverso i  contratti predisposti dal Notariato è possibile ad oggi disciplinare i diversi aspetti patrimoniali relativi alle coppie di fatto, in particolare l’abitazione, la contribuzione alla vita domestica, il mantenimento in caso di bisogno del convivente, il contratto d’affitto, la proprietà e organizzare un regime di comunione o separazione dei beni. A parlarne Maurizio D’Errico e Domenico Cambareri presidente e consigliere del notariato nazionale. CONTRATTI-COPPIE-DIFATTO2

Importante per il consiglio nazionale del Notariato di Roma è però anche informare i cittadini sulle norme vigenti. Con questo fine è stata presentata la giornata Contratti di convivenza Open Day” che si svolgerà il 30 novembre in tutta Italia presso i consigli notarili distrettuali. A partire dal 2 dicembre sarà inoltre possibile stipulare i contratti in tutti gli studi notarili d’Italia.

Servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

VIDEO > Movimento per la casa tentano accampamento al Roma Film Fest. Bloccati in 150

Inaugurata la nuova torre del World Trade Center a New York

Bus finisce contro una palazzina, il risveglio dei residenti della La Rustica

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.